Pongo fatto in casa. Un’idea per divertirsi coi bambini

Difficile intrattenere i bambini in casa, che sia una giornata d’estate o un piovoso pomeriggio d’inverno. Serve un’idea, qualcosa di semplice e divertente. Ecco uno dei migliori giochi didattici per bambini, rilassante e adatto a tutte le età: il pongo fatto in casa.

Pongo fatto in casa: la ricetta

In rete si possono trovare molte ricette diverse per fare il pongo, la pasta modellabile tanto amata dai bimbi.
Io ve ne propongo una mia personale, creata dopo diversi tentativi.
Si tratta di un composto molto semplice da realizzare, sia per la facilità di reperire gli ingredienti necessari, sia per i tempi di preparazione ridotti. Tuttavia, essendo necessaria la cottura, è bene supervisionare i nostri bambini impegnati nella preparazione, oppure coinvolgerli a cottura ultimata.
Il tempo complessivo per la preparazione è di circa 10 minuti.

Ingredienti necessari

1 bicchiere di farinadi tipo 00,
1 bicchiere di acqua tiepida,
½ bicchiere di sale fino,
1 cucchiaino di cremor tartaro,
1-2 cucchiai di olio di semi,
1 bustina di vanillina,
colorante alimentare q.b.

Preparazione

In un bicchiere uniamo prima l’acqua con il colorante in polvere o liquido, di un colore a nostra scelta e giriamo.
In un pentolino antiaderente versiamo tutti gli ingredienti in polvere (farina, cremor tartaro, vanillina e sale) e mescoliamo. Quindi aggiungiamo 1 cucchiaio di olio di semi e poi l’acqua con il colorante. Cerchiamo di amalgamare il composto con un mestolo o preferibilmente con una frusta. Mettiamo a cuocere a fiamma bassa, mescolando ininterrottamente.
Dopo poco, massimo 3 minuti, il composto comincerà ad amalgamarsi e a staccarsi dalle pareti del pentolino.

Preparazione pongo

Versiamo la pasta modellabile su un tagliere, copriamola con una scodella e lasciamola riposare per 5 minuti. Quindi lavoriamo l’impasto, anche se risulterà ancora tiepido. Impastiamo con le mani per qualche minuto per amalgamare ancora bene tutti gli ingredienti. Valutiamo se serve aggiungere l’altro cucchiaio di olio, in questo caso a freddo.
Appena la pasta si sarà freddata e risulterà completamente amalgamata, potremo consegnarla nelle mani dei nostri bambini e dare il via al divertimento!

Pongo fatto in casa: conservazione

Dopo il primo utilizzo, la pasta, se ben conservata, in un contenitore con chiusura ermetica o in un sacchetto di plastica, manterrà le sue caratteristiche per almeno un paio di settimane.
I miei bambini di 4 e 6 anni sono stati molto felici di giocare con questo composto “magico” e colorato che mi hanno visto preparare sul fornello da cucina.

Pongo fatto in casa: perché è un gioco educativo

Il pongo fatto in casa può essere considerato un altro dei giochi d’estate che vi avevamo suggerito qualche tempo fa.
Anche se nulla vieta di far divertire i bambini con la pasta modellabile anche d’inverno, quando magari il brutto tempo ci costringe a casa.
Giocare con il pongo è rilassante, quindi utile a far calmare i bambini dopo un gioco vivace o in un momento di capriccio. Magari non quando le bizze sono dovute alla stanchezza.

La pasta modellante favorisce lo sviluppo delle competenze sensoriali, motorie, cognitive ed espressive. Sollecita la coordinazione oculo-manuale e incrementa la manualità.
Essendo molto utile per lo sviluppo dell’attività motoria fine delle mani e delle dita, viene spesso proposta come gioco nella scuola dell’infanzia, insieme alle attività di pregrafismo.
Ancora giocare con il pongo contribuisce a stimolare la curiosità e incoraggia la creatività dei bambini.
Possiamo quindi proprio definirla una bella attività educativa!

Pongo fatto in casa: perché conviene farlo

Ieri pomeriggio abbiamo portato il pongo ai giardinetti ed è stato un vero successo.
Parlando con alcune mamme sono venuti fuori tutti i vantaggi di questa pasta modellabile rispetto a quella commerciale.
Il pongo fatto in casa è atossico, profumato, economico e naturale.

Nel caso in cui i bambini più piccoli dovessero provare ad assaggiarlo, non ci sono pericoli. Perché gli ingredienti di cui è composto sono tutti naturali. Il profumo è gradevole, grazie all’aggiunta della vanillina. La consistenza è giusta, più elastica e meno frammentabile della pasta di sale.
Prepararlo con i bambini è divertente ed educativo.
Il costo di realizzazione poi è decisamente più basso di quello per l’acquisto dei prodotti commerciali.
Voi che ne pensate?

Iscriviti alla newsletter

X