Dove vedere le tartarughe marine

Quali sono le spiagge dove si avvistano le tartarughe? Un’esperienza che rimane indimenticabile, ma bisogna sempre muoversi in maniera responsabile.

Le tartarughe marine, dette Caretta Caretta, tornano a deporre le uova nel luogo in cui sono nate: per questo è molto importante preservare le spiagge da loro scelte, rispettare i divieti di accesso nel periodo di deposizione delle uova o avvicinarsi solo accompagnati da guardia parco autorizzati. Ma quali sono le spiagge di nidificazione più adatte a un viaggio in famiglia?

Zante, l’isola delle tartarughe

In Europa l’isola delle tartarughe per eccellenza è Zante. Nella spiaggia di Dafni, con un po’ di fortuna, è possibile assistere alla nascita di una tartaruga e alla sua prima corsa per raggiungere il mare. Si trova nel National Marine Park di Zacinto e le aree in cui sono state deposte le uova sono protette dal passaggio dei bagnanti da apposite strutture in legno. A Gerakas, poco distante, si trova il Centro della Fauna Marina del Mediterraneo, un piccolo percorso adatto anche ai più piccoli per imparare qualcosa di più sulla fauna dell’isola.

Adottare un nido a Cipro

“Turtle nest. Do not disturb”: questo è il cartello che in estate si trova in alcune spiagge.

I nidi delle tartarughe sono messi in sicurezza dai ricercatori e dai volontari che si occupano di tutelare queste specie in via di estinzione. Attualmente, lungo tutta la costa, ci sono circa 300 nidi che ospitano un migliaio di uova circa. Ne sopravviveranno più o meno la metà. Uno dei principali siti di nidificazione è la spiaggia di Alagadi, a Cipro Nord. Nel centro visite lavorano una ventina di volontari: si può sostenere la loro attività acquistando qualche oggetto nel negozio o adottando un nido di tartaruga.

Oman, le tartarughe verdi in notturna

In Oman vive una razza particolare di Caretta Caretta, dal carapace di un bel verde scuro. Il luogo prescelto dalle tartarughe è la meravigliosa baia di Ras Al Jinz, il punto più a est di tutta la penisola arabica. Le testuggini vi si recano in prevalenza da aprile a luglio: si tratta di una riserva sorvegliata e le visite notturne sono permesse solo con le guide del parco naturale. Torcia in mano, e con l’aiuto della luna è possibile individuarle: nel sottofondo il rumore delle onde e della sabbia che si muove mentre le tartarughe scavano.

La terra delle tartarughe, in Costa Rica

Il Tortuguero National Park, in Costa Rica, è conosciuto come la “terra delle tartarughe”. Qui questi meravigliosi esseri viventi vengono a deporre le uova tra giugno e ottobre, e i turisti possono assistere a questo emozionante evento solo se accompagnati da una guida autorizzata.

Passeggiate didattiche in Florida

A Fort Lauderdale in Florida, all’incontro con le tartarughe si aggiunge un’esperienza in più. Il Museum of Discovery and Science propone infatti un programma interattivo di apprendimento, comprensivo di passeggiate guidate lungo la spiaggia alla scoperta responsabile di nidi, tartarughe baby o adulte.

Hawaii, Turtle Independence Day

Al Sea Life Park di Oahu nelle Hawaii le grandi tartarughe verdi vengono accudite fino a quando non sono considerate abbastanza grandi da poter essere rimesse in libertà. In loro onore il 4 luglio il parco celebra anche il Turtle Independence Day, liberando le giovani tartarughe in mare.

Iscriviti alla newsletter

X