Movavi Video Converter: un alleato per convertire formati video a tutta velocità

Convertire formati video è una gran perdita di tempo. Ma non rinunciamo a conservare e organizzare i nostri ricordi più belli!

In principio era il video. Quello del pancione, poi quello della nascita. Poi il primo sorriso, il primo dentino e i primi passi. Seguì l’arrivo del fratellino, la prima vacanza tutti insieme, il primo Natale. Fu il momento dei cartoni animati, dei video da far vedere ai nonni e agli zii che abitano lontano. E il settimo giorno, la speranza di diventare ricchi pubblicando su Youtube quella buffa ripresa del gatto che mangia la pappa sul seggiolone.

Certa è solo una cosa: la nascita dei figli porta il video nelle nostre vite. E con il video, tutte le sue complicazioni.
Perché, curiosamente, il mondo dei video non ha uno standard unico come per esempio l’audio. Ogni sistema fa a modo suo. Ed eccoci diventare pazzi per riprodurre in Tv o sul tablet i video delle vacanze, oppure ricevere dallo zio un laconico messaggio che dice: “Mi spiace, sull’iPhone non si vede”.

Dotarsi di un programma per convertire formati video 

C’è una soluzione. E’ un prodotto caldamente consigliato ai genitori che amano dilettarsi con videocamera e pc: un programma per convertire formati video.

Ne abbiamo provato uno che ci è piaciuto: si chiama Movavi Video Converter.

Si scarica gratuitamente dal sito Movavi.com e ha alcune funzionalità di base gratuite e immediatamente accessibili, mentre per un uso più intenso conviene passare alla versione Premium.

Funziona con Windows (da XP a Windows 10) e Mac OS X 10.7 o versioni successive. Non richiede grande risorse in termini di hardware, motivo per cui è in grado di trasformare il normale portatile di casa in una macchina sfornavideo adatta a ogni esigenza.

Punto di forza è certamente la velocità: elabora e trasforma più video simultaneamente velocizzando al massimo la conversione.

E’ anche estremamente semplice: il programma sceglie da solo i paramitri migliori per ottimizzare il processo di lavoro.

Movavi - Convertire file video

Il tempo è prezioso

Ma per quale motivo ci serve un convertitore di video? Partiamo dalla prima, basilare esigenza. Capita, durante le vacanze, di fare riprese con telefoni diversi. Magari un amico ci passa le riprese che ha fatto con la GoPro e poi vogliamo aggiungere uno slideshow delle migliori fotografie. Senza dimenticare che c’è sempre lo zio con l’iPhone.

Movavi Video Converter trasforma tutta questa varietà in un unico formato. E egregiamente il suo mestiere: con una interfaccia semplice e intuitiva converte più di 180 formati video, a partire da AVI, MKV, MOV, MP4 (potete consultate l’elenco completo qui) e li predispone alla visualizzazione su oltre 200 impostazioni predefinite per i dispositivi più diffusi, compresi gli ultimi modelli di iPhone, iPad, Samsung Galaxy e la PlayStation Sony.

La cosa più importante è che il programma è in grado di rilevare automaticamente i dispositivi tramite la funzione di riconoscimento automatico. Semplice. Facile. Risolutivo.

Cartoni animati on the road

Nei lunghi viaggi in macchina che presuppongono l’uso del tablet come elemento essenziale dell’intrattenimento dei piccoli viaggiatori (e relativa tranquillità dei grandi), i capricci del buffering sono da temere almeno quanto i capricci dei bambini.

Un genitore mediamente tecnologico sa che non ci si può fidare dell’intrattenimento online. Serve un’alternativa sicura e indipendente da qualsiasi labile e inaffidabile connessione a Internet.

Ecco che il piccolo cartone animato, il video salvato da Youtube e i “ciao ciao” del cuginetto diventano alleati preziose per ore di viaggio sereno.

Un programma per convertire formati video fa piccoli miracoli anche qui: preserva la qualità originale dei video, comprime i file in maniera ottimale e senza errori e normalizza l’audio quando è troppo basso.

Insomma, un alleato prezioso, assolutamente consigliato.

 

 

Articolo realizzato in collaborazione con Movavi

 

 

 

Iscriviti alla newsletter

X