Giocare con la natura: cosa fare con i bambini nei boschi

da | 15 Dic, 2020 | Green, Lifestyle

Se è vero che dalle grandi crisi nascono grandi opportunità, rivalutare il piacere che si prova a stare all’aria aperta e giocare con la natura è senza dubbio al top della classifica di questo 2020 che sta per finire

Abbiamo raccolto le idee di artisti, scienziati, storici ed esperti di folklore per trovare nuove attività da fare con i bambini. Chi avrebbe immaginato la grande soddisfazione che dà una semplice passeggiata nei boschi? Giocare con la natura è una delle attività più rilassanti e portatrici di benessere a 360 gradi.

Come i ramoscelli

L’artista inglese Chris Kenny cerca nella natura le risposte al bisogno di semplicità che ciascuno di noi porta con sé. Con i suoi “Twigs” (ramoscelli), Kenny trasforma elementi semplici e fragili in qualcosa che provoca meraviglia, divertimento e pathos.

Niente di più facile che imitarlo, andando anche noi a caccia di magrissimi omini del bosco, per scoprire il grande dinamismo della vita che scorre in ogni cosa.

Per conoscere le opere di Chris Kenny: www.chriskenny.co.uk

giochi natura

Gli omini di pietra

Bilanciare piramidi di roccia è qualcosa che gli alpinisti fanno da tempo immemorabile. Non è raro trovare omini di pietra in alta montagna, un classico per chi ama giocare con la natura e i suoi elementi.

il più delle volte servono da orientamento nei sentieri di alta quota, ma spesso sono un gioco realizzato dagli escursionisti o dai pastori nei momenti di sosta. Giochiamo anche noi: arrivare in cima alla torre è molto meno facile di quel che sembra.

Non tutti sanno che in Italia esiste una valle in cui si trovano più di cento omini di pietra, alcuni dei quali risalgono al Medioevo e i più antichi, forse, all’Età della Pietra.

Sono gli Stoanernen Mandln, un mistico paesaggio della Val Sarentino, in provincia di Bolzano. Programmate una visita all’altopiano di Schöneck, la prossima estate!

Per vedere la valle degli omini di pietra: www.sentres.com/it/omini-di-pietra

Le creature del bosco

Questo gioco che si ispira alla didattica della natura e richiede la collaborazione dell’ippocastano, o castagno d’India, un bell’albero robusto che decora i viali e i giardini delle grandi città. Nei suoi piccoli ricci troviamo le castagne matte, bellissime, false e simpatiche. In Gran Bretagna, in Irlanda e in Argentina, i bambini le usano per costruire i conkers, un gioco di equilibrio dinamico. In Italia erano il materiale per costruire bambolotti. Ancora oggi qualcuno tiene una castagna matta in tasca perché, secondo la tradizione, protegge dal raffreddore.

Per imparare a giocare a conkers: www.youtube.com/watch?v=4GaGw73LijM

giochi nella natura

 

I minipupazzi di neve

Sempre più rara è la neve alle nostre latitudini, colpa del riscaldamento globale che negli ultimi 100 anni è aumentato di circa mezzo grado. Per evitare che la temperatura salga ancora dobbiamo abituarci a comportamenti rispettosi dell’ambiente. I più fattibili? Ridurre gli sprechi, mangiare meno carne, usare imballaggi riutilizzabili, scegliere tessuti naturali e dimenticare l’auto muovendosi a piedi o in bicicletta.

Tornerà così la neve e potremo costruire grandi pupazzi e giocare nella natura anche in inverno. E se la neve non c’è? Sbriniamo il frigo: eviteremo un dispendio energetico inutile e avremo la condensa ghiacciata per il nostro pupazzetto fuori stagione.

Per leggere il rapporto di Legambiente sulle città sempre più calde: www.legambiente.it/citta-sempre-piu-calde

Dubánci, le ghiande-folletto

I Dubánci sono folletti del bosco che arrivano dalla Repubblica Ceca. A scoprirli è stato Petr Václavek, papà di due bambini che vive con la famiglia al confine di una grande foresta. Petr costruisce i folletti, li fotografa e li mostra al mondo attraverso i social.

“Ho cominciato a incollare i folletti alcuni anni fa come gioco per i bambini, ma i Dubánci miglioravano di anno in anno e nel 2015 tutto mi è sfuggito un po’ di mano. Oltre a creare personaggi più elaborati, ho migliorato il livello di elaborazione visiva delle loro foto. All’improvviso, il divertimento per i bambini è diventato il divertimento per il papà”. Come non aver voglia di imitarlo?

Per conoscere e sostenere il lavoro di Petr: dubanci.cz.

giocare con ghiande

Leggi anche –> Outdoor education: imparare nella natura 

Pubblicità

I più letti

I più letti

Bambini aggressivi: che fare?

Come riconoscere e gestire un eccesso di aggressività? Gestire i bambini aggressivi mette tutti in difficoltà: i consigli delle psicologhe di Completamenti