Tante famiglie, tante forme, tanti colori: libri per bambini

C’è una cosa più di tante altre che in questa epoca va trasmessa ai nostri figli, ed è il rispetto per la varietà di forme e di colore del resto del mondo. Per abituarli ad essere aperti e flessibili, perché le scelte “diverse” da quelle che noi avremmo fatto siano una condizione normale e non straordinaria, meglio iniziare subito, magari aiutati da qualche bel libro. Per esempio: che forma ha la famiglia?  

 

Una famiglia è una famiglia…sempre! (la Margherita edizioni, dai 4 anni)

Illustrazioni dal tratto delicato e dai colori gentili, che non hanno la presunzione di spiegare nulla di particolare ma di raccontare con semplicità tante famiglie. Un giorno a scuola, la maestra chiede a ciascuno di raccontare la propria famiglia e con grande naturalezza c’è chi parla dei suoi due papà, chi della nonna con cui vive, chi dei tanti fratelli che ha un po’ di mamma e un po’ di papà. Tante famiglie e tante situazioni vissute innanzitutto con affetto; poi quella grande verità che solo l’ingenuità di un bambino può regalare: “mi è venuto in mente un giorno in cui ero con la mia famiglia al parco. Una signora si è fermata a parlare con la mia mamma adottiva e, a un certo punto, le ha chiesto: “Quali di questi sono i tuoi veri figli?” E lei ha risposto: “Beh, sono tutti “veri”. Non ho nessun figlio immaginario”.”

Perché hai due mamme? (lo Stampatello, dai 3 anni)

È la storia di due mamme che si amano e che volevano una famiglia. Così vanno in Olanda, in “una clinica dove dei signori gentili donano i loro semini per chi non ne ha”. Dal semino donato e l’ovulo di una delle due mamme nascono una bimba, poi due gemelli e poi ancora un bimbo. I disegni, facili e divertenti, raccontano le giornate di questa bella e grande famiglia! Sulla stessa linea anche “Perché hai due papà?”, con Tommaso e Franco che vanno in America per realizzare il loro sogno: quello di avere una famiglia e dei figli. Ecco un modo gentile per raccontare ai bambini la forma che possono avere famiglie meno classiche ma altrettanto “normali” e meravigliose di quelle della solita letteratura.

Quante famiglie? (Editoriale Scienza, dai 9 anni)

Un manuale completo e prezioso, per bambini un po’ più grandi, che racconta la famiglia in tutte le sue dimensioni e forme, con uno sguardo lontano sulle generazioni, sulla varietà di legami e nuclei nel mondo, sugli accordi e matrimoni consentiti o possibili e sui diritti di genitori e bambini; ma anche verso l’interno, nel raccontare graficamente e con chiarezza le relazioni e gli affetti (o dispetti) tra genitori,  tra genitori e figli, nelle famiglie allargare e allargatissime, solo femminili o solo maschili, adottive o separate. Il tutto reso ancora più accattivante dalle caselle che si aprono e richiudono, che coinvolgono i bambini e li rendono protagonisti della scoperta.

Il seme (Matti da Rilegare, dai 3 anni)

Il seme è un testo di Matti da Rilegare, un progetto della Legatoria Venturini dedicato ai bambini di ogni età; davvero tutte. È un libro lungo 240 cm, cartonato, che si chiude a fisarmonica. Le famiglie questa volta sono quelle di un condominio e la storia è quella di un seme speciale che vola di vaso in vaso, salendo tutti i piani per arrivare fino al tetto. Ad ogni piano insemina un vaso dove cresce una pianta sempre diversa a seconda di chi ci abita. Così il seme incontra persone e suscita loro ricordi e grandi emozioni: Margherita col nuovo giorno trova una pianta di limoni che le ricorda le estati dai nonni; Gianni trova le rose e a quel profumo decide di risentire una vecchia innamorata; Francesco vede un Baobab e allora chiama il suo amico Nelson per un pomeriggio insieme. Un libro che allena alle emozioni, alla specificità di ogni storia e scalda il cuore. E una volta finita la lettura, il libretto si custodisce nella sua elegante confezione o si appende il muro, perché il retro è un bellissimo metro per misurare l’altezza e la crescita, con lo spazio per appendere e scrivere, appunto, ricordi e emozioni.

 

Catalogo dei genitori per i bambini che vogliono cambiarli (Babalibri, dai 5 anni)

Questo libro probabilmente fa sorridere più gli adulti dei bambini, ed è geniale per come riesce, con ironia, a classificare l’inclassificabile. Si tratta di un vero e proprio catalogo di 35 tipologie di genitori, con dettagli, descrizioni, caratteri e immagini per ciascun articolo: ci sono i genitori Triiisti, perennemente angosciati e bagnati; i Complicati, indistricabili e nodosi; i Trankili che amano la compagnia, fare i complimenti e le vacanze ma senza eccessi. Poi ancora La leisola, unica per scelta o per errore, forte e indaffarosa; i cinque papà e le cinque mamme, l’Assente mai presente o i Cattivissimi in supersconto. Nelle ultime pagine tutti gli accessori disponibili e il buono d’ordine per cambiare genitori a costo zero. E quelli vecchi? Alla consegna dei nuovi genitori, quelli vecchi vengono portati in un Residence che offre un soggiorno completo di ogni comfort. Si può cambiare idea? Si! In qualsiasi momento, Catalogo si riprende i nuovi genitori in qualsiasi stato e riporta i genitori originali intatti e riposati!

Iscriviti alla newsletter

X