Macedonia, piccola e meravigliosa 

da | 6 Lug, 2021 | Lifestyle, Viaggi

Profumo di yogurt, natura, laghi e scorci da cartolina. Alla scoperta della Macedonia, la meta più ambita dei Balcani

Storie mai raccontate, bellissimi villaggi e paesaggi da vivere: la Macedonia, un piccolo paese nel sud dei Balcani, da qualche anno è diventato meta gettonata di turisti che cercano un luogo esotico, poco frequentato e vicinissimo.

Natura incontaminata e grande patrimonio culturale sono le caratteristiche di questa regione, crocevia di civiltà diverse che custodisce antiche leggende, bellissimi mosaici, icone, affreschi e ben 4000 interessanti siti archeologici.

I macedoni hanno la fama di essere uno dei popoli più generosi e ospitali d’Europa. Nei numerosi villaggi il tempo sembra essersi fermato, il profumo del formaggio fresco e dello yogurt accoglie il visitatore, insieme all’odore del cibo tradizionale e all’aroma del vino fatto in casa e del tè.

L’edificio più fotografato dei Balcani

Ohrid è la città più apprezzata dai viaggiatori: con le sue chiese, le sue stradine acciottolate e le meravigliose viste sul lago, è davvero un gioiello. La Chiesa di Sv. Jovan Kaneo è uno degli edifici religiosi più fotografati, e anche fotogenici, nella penisola balcanica. 

Altrettanto interessanti e da non perdere sono le coste e i villaggi che sorgono intorno all’omonimo lago; l’intera area è infatti patrimonio UNESCO dal 1979. 

Tra le attrattive che meritano assolutamente una sosta c’è il Monastero di Sveti Naum, uno dei luoghi sacri dell’ortodossia nei Balcani e il villaggio di Peshtani, famoso per i suoi tramonti sul lago, dove tutto si colora di arancione, rosso e viola.

Il Museo sull’acqua

Sempre sul Lago Ohrid, la visita al Bay of Bones è particolarmente interessante per i bimbi appassionati di preistoria. Il complesso archeologico, dove sono state trovate numerose ossa di animali e frammenti di vario tipo, include la ricostruzione di un antico insediamento su palafitte in legno.

Queste case preistoriche rappresentano un viaggio nel tempo alla scoperta della vita comunitaria dell’epoca, e regalano scorci mozzafiato sul lago e sulle sue acque cristalline. I piccoli visitatori qui si sentono veri esploratori e nella stagione estiva è possibile fare il bagno. 

In bici sulle sponde del lago 

La Macedonia è un territorio molto vario che sorprende con una moltitudine di colori e alternanza di paesaggi: valli e laghi, montagne e rilievi vulcanici, gole e canyon.

Ideale per chi è in cerca di avventura, offre tante alternative di sport estremi e attività all’aperto. 

Il massiccio del Bistra, e i percorsi che portano al Monte Medenica, è considerato uno dei luoghi per il trekking migliori e meno pubblicizzati in Europa. 

Chi invece è amante dei percorsi in bicicletta, anche con bambini, può scegliere uno dei tanti itinerari intorno al lago di Ohrid, per vivere quest’area a ritmo lento e apprezzare con calma l’alternanza di santuari ortodossi e minareti ottomani. 

Spettacolari canyon

Avventurosi e affascinanti, la presenza di gole e canyon rendono speciale qualsiasi viaggio. Non lontano da Skopje, il Canyon Matka è una meta molto popolare tra turisti e cittadini locali.

Posto perfetto per appassionati di escursioni, kayak e rocciatori, ma anche soltanto per chi ama le passeggiate e la natura, o vuole fare un giro in battello o in barca.

Un luogo di una bellezza naturale incantevole, che un tempo contava ottanta monasteri: oggi purtroppo ne sono rimasti solo quattro. Tra questi, il monastero di Matka, che risale al XIV secolo, si trova sulla riva sinistra del fiume Treska, mentre il monastero di Sant’Andrea, situato nella gola del fiume Treska e a pochi passi dall’acqua, è uno dei luoghi più belli da vedere in tutto il paese.

Bazaar e antiche città

La Macedonia è un paese piccolo e, qualsiasi sia l’itinerario intrapreso, il passaggio attraverso le città principali è inevitabile. 

Tra le più gettonate c’è Tetovo, una cittadina costruita ai piedi del monte Šar, ex-capitale non ufficiale, spesso scelta dai turisti come punto di partenza per via della sua storia e dei numerosi edifici degni di nota.

Bitola è invece la seconda città più grande, ma anche una delle più antiche della Macedonia: fu fondata infatti nel IV secolo aC da Filippo II di Macedonia, padre del celebre Alessandro Magno. Un altro centro abitato che merita una sosta è Prilep, chiamata “la città sotto le torri di Marko” e famosa per la sua produzione di tabacco.

Infine, Skopje, è una capitale piccola ma molto attraente: numerose le fortezze, i monumenti importanti come siti archeologici, moschee e Bagni turchi. Skopje è anche una porta di accesso alle grotte nel canyon del fiume Treska e al Lago Matka.

Il Ponte di Pietra è uno dei punti di riferimento più famosi della città, e ne offre un panorama particolarmente romantico. Ma l’attrattiva più vivace e interessante è il vecchio Bazaar nel centro della città, dove si possono assaggiare prodotti locali ed entrare a contatto con la cultura del posto.

La giornata dedicata al divertimento

Anche in Macedonia non mancano i parchi e i centri di divertimento per trascorrere una giornata da dedicare allo svago dei piccoli, che dopo tante escursioni se lo meritano di certo. 

Tra questi il centro di intrattenimento “Jungle Kids Playground” a Skopje propone scivoli, piscine asciutte, trampolini, tavoli da ping-pong e anche il “Climbing Stadium KARPOS” con ‘speciali muretti’ per cimentarsi in percorsi differenziati.  

Un altro luogo da tenere in considerazione è il centro di intrattenimento “Laserhunt Fan Center Macedonia”, dove genitori e bambini possono prendere parte a un’avvincente caccia al laser in un ambiente futuristico, solo dopo aver ricevuto un equipaggiamento speciale.

Se invece visitate la Macedonia in estate, valutate un giorno al fresco del “Aqualand Skopje”. Dieci scivoli d’acqua per bambini di diverse età e tra questi lo scivolo “Multisurf” dove si scivola su un materassino. E poi “Turbolance” con barche volanti, le “Space boat”, il “Body slide” dentro un tunnel e lo scivolo veloce “Aquatube” dotato di effetti speciali. Per i piccolissimi c’è l’area dedicata con divertenti scivoli a forma di coniglio e polipo e una “doccia giraffa.

Dal Mediterraneo al Medio Oriente 

La Macedonia è anche un paese di buongustai grazie a una ricca offerta gastronomica. I vini sono particolarmente apprezzati, insieme ai piatti di pesce e alle specialità in umido. 

La cucina tradizionale macedone riflette varie influenze gastronomiche, dal Mediterraneo al Medio Oriente, ma una cosa non è cambiata da più di migliaia di anni: il miglior vino fatto in casa nei Balcani viene sempre della Macedonia. 

Insomma, la Repubblica di Macedonia è rientrata nella lista Lonely Planet dei paesi da visitare assolutamente nel 2020, e il traguardo raggiunto è assolutamente meritato. Non ci resta che partire, prima che si sparga troppo la voce e che corra il rischio di perdere parte della sua speciale autenticità.

Per pianificare il viaggio:  www.exploringmacedonia.com

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

In vacanza sui vulcani

I vulcani sono irrequiete montagne che affascinano grandi e piccini, mete ideali per una vacanza originale

Bambini aggressivi: che fare?

Come riconoscere e gestire un eccesso di aggressività? Gestire i bambini aggressivi mette tutti in difficoltà: i consigli delle psicologhe di Completamenti