Per dormire bene bisogna fare come i bambini

Sembra che il segreto per un buon sonno sia semplicissimo, e ogni genitore con bimbi piccoli ce l’ha davanti agli occhi: il latte.

Un bicchiere di latte e tutti a nanna
Che il latte caldo bevuto di sera, prima di coricarsi, aiuti a rilassarsi già lo si sapeva, ma ora grazie ad una ricerca coreana se ne scopre il perchè. Come i neonati ciucciano di più durante la notte, quando i picchi di prolattina sono al massimo nella mamma, ecco che l’ideale sarebbe bere latte munto proprio di notte. Nel latte munto di notte infatti ci sarebbero quantitativi maggiori di alcuni elementi come triptofano e melatonina che contrubirebbero a conciliare il sonno e il relax. La melatonina in particolare è l’ormone che ci permette di regolare il ciclo sonno-veglia, viene infatti utilizzata anche per combattere le fastidiose conseguenze del jet leg, il triptofano invece è un amminoacido che può essere convertito in serotonina (l’ormone del relax).
Per arrivare a questa conclusione, gli scienziati coreani che hanno condotto l’esperimento (i cui risultati sono poi stati pubblicati sul Journal of Medicinal Food) hanno preso come cavie dei topi, suddivisi in 4 gruppi: uno a cui veniva somministrato latte munto di giorno, uno a cui veniva somministrato latte munto di notte, uno a cui veniva somministrata acqua e uno a cui veniva somministrato un tranquillante. Dopo averli nutriti i topi sono stati messi su di un cilindro rotante, tra i vari roditori quelli che hanno manifestato i principali segni di stanchezza sono stati proprio quelli nutriti con latte munto di notte, il loro livello di relax era paragonabile a quello dei roditori che avevano assunto tranquillanti. Insomma, stesso risultato senza però il rischio di effetti collaterali.
Da ora in poi bere un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire non sarà più solo una cosa da bambini!

Iscriviti alla newsletter

X