Food Revolution Day, una giornata per ripensare il proprio modo di alimentarsi

Arriva il 20 maggio il Food Revolution Day, l’evento ideato da Jaime Oliver per sostenere la sua campagna a favore di un’alimentazione più consapevole. Food Revolution è infatti il progetto alimentare ideato dall’ormai famoso cuoco inglese, accanito sostenitore della buona alimentazione e appassionato cucina italiana, che si propone di cambiare in meglio le abitudini alimentari delle persone, in particolare dei bambini. L’iniziativa è nata nel 2012, coinvolgendo inizialmente i bambini delle scuole inglesi e poi americane e da lì si è diffusa in tutto il mondo.

Una Food Revolution mondiale

L’evento coinvolge circa 1400 ambasciatori che in ogni angolo del mondo sostengono l’iniziativa, organizzando eventi per promuovere un nuovo modo di alimentarsi, più buono e sano. Le iniziative sono rivolte a grandi e piccini e vengono organizzate in collaborazione con alcune realtà locali che sposano la filosofia di Jaime Oliver. I punti fermi della Food Revolution sono pochi e fondamentali: ingredienti genuini, ricette semplici, no al cibo industriale, riscoprire l’atto del cucinare e innamorarsi di ciò che si ha nel piatto.
Per scoprire come diventare dei veri rivoluzionari del cibo potete consultare il sito www.jamiesfoodrevolution.org

Iscriviti alla newsletter

X