Fumo in auto con minori, ora c’è il divieto!

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al divieto di fumo in auto alla presenza di minori o donne incinte. Il provvedimento, che è stato voluto dal ministro della Salute Lorenzin, è contenuto all’interno del decreto attraverso cui si recepisce la direttiva UE sul tabacco.

Divieto in auto e altre limitazioni
Il divieto di fumo in auto con minori e donne incinte sarà legge entro Natale, una volta concluso l’iter previsto sino alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Oltre a questo passo saranno anche altre le norme imposte per ridurre il fumo: immagini forti sulle confezioni, in combinazione con le frasi che già oggi ci sono, questa modalità in effetti è già presente in diversi stati e sembra dare buoni frutti. Sarà poi vietato fumare vicino agli ingressi di ospedali, Irccs pediatrici, reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.

Nel mirino anche le sigarette elettroniche
A queste nuove norme non sfuggono neanche le sigarette elettroniche, da molti viste come “più innocue” delle sigarette vere e proprie. Sulle confezioni dovrà essere riportata la dicitura :”Prodotto contenente nicotina, sostanza che crea un’elevata dipendenza. Uso sconsigliato ai non fumatori“.

Più tutele per i giovani
Sarà abolita la vendita di pacchetti da 10 sigarette, più abbordabile come prezzo anche per i più giovani, maggiori sanzioni per chi vende o procura prodotti contenenti tabacco e sigarette elettroniche ai minori, con ritiro della licenza per 3 mesi alla prima violazione. La speranza è che con queste nuove norme si riduca notevolmente la percentuale di fumatori.

Iscriviti alla newsletter

X