IL Belgio dice NO ai cellulari ai bambini!

Il Governo Belga dice NO ai cellulari in mano ai bambini, che siano essi veri o anche solo giocattolo.

Dice così infatti la normativa del Governo per tutelare la salute dei più piccoli, l’obiettivo è limitare l’esposizione dei bambini alle onde elettromagnetiche derivanti dai dispositivi mobili. Anche i giocattoli sotto accusa, per non instillare il desiderio di emulazione dei grandi si vuole limitare la produzione di telefonini giocattolo.

La salute al primo posto.
Proprio come sui pacchetti di sigarette, anche i produttori di telefonini, dovranno informare i genitori dei possibili rischi derivanti dall’utilizzo eccessivo di questi apparecchi da parte dei bambini. Tra i rischi principali il glioma, una forma di tumore cerebrale causato, pare, dall’eccessivo utilizzo di telefonino senza auricolare. Da uno studio del centro medico Cedars-Sinai di Los Angeles risulta infatti che la conformazione del cranio dei bambini, con l’ossatura decisamente più sottile di quella degli adulti, permetta alle radiazioni elettromagnetiche di penetrare più profondamente nel cervello. Problemi inoltre anche alla vista.

Da non trascurare anche la questione dell’attenzione. Sembra infatti che i bimbi abituati ad un uso eccessivo del cellulare (in particolare smartphone) abbiano una soglia di attenzione inferiore rispetto a chi li utilizza in maniera decisamente ridotta.
Come comportarsi dunque? Limitare l’uso del cellulare a momenti prestabiliti, magari la telefonata serale ai nonni, utilizzare il vivavoce, monitorare la navigazione per tenere d’occhio i siti a cui i bambini possono accedere e soprattutto…dare noi adulti il buon esempio!

Iscriviti alla newsletter

X