Orchestra di coccole: la musica per i 18 mesi

Dal progetto Mamme in Sol di Francesca Borgarello nasce “Orchestra di coccole”, il nuovo libro musicale pensato per la fascia d’età dei 18 mesi che accompagna la mamma e il suo bambino in un percorso di crescita e di condivisione.

C’è una cosa che solitamente accompagna il bambino nella sua crescita: la musica. La musica che è interazione, voce, linguaggio delle emozioni, che scandisce e rende più divertenti i momenti della giornata insieme agli adulti. I benefici della musica sono ormai riconosciuti, sia sul piano dello sviluppo psico-fisico che sul piano emotivo e relazionale. Allora cantiamo, suoniamo, scaldiamoci. Abbiamo chiesto qualche consiglio a Francesca Borgarello, musicista e musicoterapeuta, autrice del nuovo libro “Orchestra di coccole” e ideatrice del progetto Mamme in Sol a Torino.

I benefici della musica nella relazione coi bambini

La musica fa bene, fin da piccolissimi e in ogni fase dello sviluppo. I benefici sono sul benessere intellettuale, sociale ed emotivo; sulle capacità uditive, motorie e di linguaggio. I suoni, la voce e la musica possono aiutare i bambini a scoprire e esplorarsi, e conoscersi in una dimensione diversa, anche più rilassata, e relazionarsi. La musica crea dei momenti di grande intimità e contatto, per questo viene consigliato come ponte emotivo tra adulti e neonato fin da subito. La voce è strumento di avvicinamento e conoscenza tra mamma-neonato, papà-neonato, ma anche con zii, nonni e tutti coloro che si occupano dei bimbi nei primi anni di vita. Anche le insegnanti dei nidi o le baby sitter sono figure di riferimento molto importanti e sarebbe bello se utilizzassero la musica per creare momenti di relazione profonda con i bimbi.

Quando il neonato ha più bisogno di musica e voce

“Fin dai primi istanti di vita il bimbo, ritrovandosi in un ambiente sonoro completamente diverso da quello uterino, si sente fortemente rassicurato dalla voce della mamma, che riconosce poichè è la voce che lo ha cullato per nove mesi dentro la pancia”, spiega Francesca Borgarello. “La voce di mamma e papà quindi rassicura, calma, tranquillizza ma anche…diverte e crea complicità. D’altronde, avete mai sentito una mamma parlare al suo bambino appena nato? È un dialogo fatto di versetti, suoni, piccoli lamenti, modulazioni di voce: involontariamente mamme e bimbo si parlano in musica. Nel suono della voce ogni bimbo non riconosce il significato delle parole ma ne comprende l’intenzione, i sentimenti e le emozioni che si vogliono trasmettere”. La musica è il loro linguaggio emotivo. Suggerimenti su melodie e tonalità? “Ogni musica va bene, purchè ascoltate tra le braccia di mamma e papà!”, risponde sicura la musicoterapeuta.

Mamme in Sol: il progetto

“Il progetto Mamme in Sol nasce come una piccola rivoluzione: come musicoterapista ho cercato di creare un progetto musicale nel quale la musica non fosse solo una “medicina” calata dall’alto. È vero, la musica fa bene, la musica aiuta i bimbi a crescere e a sviluppare moltissime competenze, ma volevo che fosse la Mamma la vera protagonista di questo percorso così importante. La direttrice di questa meravigliosa “orchestra” di coccole. Tutte le mamme hanno capacità sonore innate, basta solo saperle tirare fuori e coltivare”.

Dal progetto al libro “Orchestra di coccole”

Il bambino cresce, cambia, così come le sue interazioni con l’adulto. “Il libro “Orchestra di coccole” nasce dall’esigenza di tante mamme e tanti papà di poter creare dei momenti musicali di qualità nella vita di tutti i giorni, a casa. Ho pensato quindi di ritmare con proposte musicali, giochini sonori e balli i rituali quotidiani. Ci sono musiche per il risveglio, giochi musicali per fare insieme la pappa, melodie per creare l’atmosfera del bagnetto, e qualche dolce ninna nanna per addormentarsi serenamente. Il tutto con qualche piccolo suggerimento su come utilizzare le musiche e sui benefici ad esse connesse”. Le attività musicali proposte nel libro sono un modo per passare tempo di qualità insieme e arricchire l’esperienza affettiva, trovando nella musica uno spazio nuovo, in cui comunicare in modo intimo ed esclusivo. Con le 10 canzoni nel CD allegato, i balli e i giochi continuano anche fuori dal libro, per una vera orchestra di coccole!

Leggi anche

Piccoli Mozart, ovvero i bambini e la musica

Bisogna condividere la musica con i nostri bambini

[codepeople-post-map id="97172"]

Iscriviti alla newsletter

X