Avere un secondo figlio? Cinque motivi per cui è bellissimo

Quando nasce un bambino, nasce anche una mamma. E col secondo figlio, questa mamma diventa più forte

Avere un figlio è una cosa bellissima. Stancante, ma bellissima. Non serve indorare la pillola: notti in bianco, crisi di gelosia, impegni che aumentano a dismisura. Con un secondo figlio la fatica non raddoppia, si moltiplica. Al cubo. Eppure, un secondo figlio ha un sacco di lati positivi e in molti casi, paradossalmente, aiuta a rendere la vita più semplice.

Si sa già tutto (o quasi)

Con il primo bambino quante ansie e quante paure. Avrà mangiato? La cacca va bene? Non sarà troppo freddo per portarlo fuori? 37.1° è già febbre? Col secondo figlio si sa già quasi tutto, non ci sono novità che spaventano. Trovata la giusta routine si può vivere molto più sereni, perché in fondo ci siamo già passati. Amenta la sicurezza, l’intraprendenza e anche la leggerezza. In tanti lo dicono, col secondo figlio si impara a godere appieno del ruolo genitoriale, scoprendo i lati più belli e spensierati dell’essere mamma e papà.

Meno è meglio

Quante tutine, giochini, cambi, pannolini e cremine avete usato col primo bambino? Col secondo figlio è tutta un’altra cosa, si impara a riconoscere le cose veramente importanti e ad accantonare il superfluo. Paradossalmente con due bambini si viaggia più leggeri che con uno. Anche in casa si impara a razionalizzare lo spazio e il decluttering diventa uno stile di vita. Buttare via l’eccesso e tenere l’essenziale.

avere un secondo figlio

Più consapevolezza

Col secondo figlio molte donne acquisiscono una consapevolezza che fino a poco prima era inimmaginabile. Si scoprono più sicure di ciò che sanno e possono fare, di ciò che vogliono e di quello che non sono più disposte a tollerare. Non a caso la maggior parte delle donne che scelgono percorsi meno ospedalizzati, il parto in casa, assistenza ostetrica e vbac, sono al loro secondo figlio. Col primo bambino nasce anche la mamma, col secondo questa mamma diventa più forte.

Papà e primogeniti

Quando arriva in casa il secondo figlio, all’inizio per forza di cose la mamma si trova a passare più tempo con lui e sacrificare quello con il grande. Questo è un ottimo momento per i papà che vogliono rafforzare il rapporto con il primogenito. E’ il momento di dedicare l’un l’altro del tempo speciale e creare una nuova complicità.  Cose che, giorno dopo giorno, aiutano a formare delle routine piacevoli e serene.

La bella vita del primogenito

Tutti i fratelli maggiori sono stati gelosi, almeno una volta, del nuovo arrivato. La gelosia è un vantaggio, sia nel breve che nel lungo periodo. Avere un secondo figlio aiuta i genitori a suddividere il carico di aspettative e di ansie su tutti e due i bambini e, alla fine, fa vivere tutti in maniera più leggera. Non essere l’unico (non sentirsi l’unico), quello su cui grava tutto il peso è una cosa decisamente positiva. Certo, la gelosia iniziale può anche essere tanta, ma alla lunga verrà ripagata dall’avere, per la vita, un compagno di avventure, giochi e responsabilità. Un secondo figlio, in fin dei conti, è il miglior regalo che si può fare al primo.

Iscriviti alla newsletter

X