Segni Festival: un’occasione per visitare Mantova con i bambini

da | 5 Ott, 2021 | Corsi e Lab, Eventi, Lifestyle, Sagre e Festival, Spettacoli, Viaggi

Incantevole, lenta, bellissima a piedi o in bicicletta, Mantova è la destinazione perfetta per un weekend d’autunno. Ancora meglio se ci andiamo tra il 23 ottobre e l’1 novembre: c’è il Festival Segni, di cui GG è media partner

Voglia di un viaggetto autunnale, in una cittadina tranquilla, a misura di famiglia? Questo mese la destinazione giusta è Mantova, città ideale da girare a piedi o in bicicletta, con un centro storico che è un vero gioiello. Qui si ripercorrono le gesta storiche dei Gonzaga, seguendo i percorsi più battuti del centro città, dal Palazzo Ducale in piazza Sordello fino a Palazzo Te, per arrivare alla celebre cattedrale di Sant’Andrea, edificata da Albertini, dalle forme armoniche e luminose. Ma Mantova non è solo una città: è un centro d’arte con tantissime ricchezze nei dintorni.

Mantova con bambini: cosa vedere

Prima di addentrarsi nel centro, tutti i bambini adorano fare una tappa al Parco Virgiliano, un parco ben curato dedicato al poeta Virgilio dove correre, giocare e bere qualcosa nei chioschi in piazza.

La passeggiata più bella è sicuramente quella del lungolago: è a Mantova, infatti, che il Mincio si allarga e crea tre piccoli laghetti, circondando di acqua la città. Un’area tutta da scoprire, dove giocare nella natura e fare picnic, per poi dedicarsi alle diverse attività proposte dal Parco della Scienza.

Due le esperienze che renderanno questa città indimenticabile per piccoli esploratori. 

La prima è la gita in motonave dal Mincio al Po, per godere un altro punto di vista e un’esperienza unica: grazie a “l’ascensore d’acqua”, infatti, le barche riescono a superare il dislivello tra il Mincio e il Po. 

Il secondo, sosta obbligata, rappresenta il sogno di ogni bambino: è la galleria Storica Nazionale dei Vigili del Fuoco. Sempre sul lungo lago e con ingresso gratuito, il museo è apprezzato da grandi e piccini, affascinati dai mezzi di trasporti e dal mestiere avventuroso dei pompieri. 

Uno sguardo fuori Mantova

Oltre al celebre Parco del Mincio, diventato meta top per gli amanti del cicloturismo, uno dei luoghi più interessanti è il Santuario delle Grazie, presso Curtatone. Da visitare anche Monzambano, dove è ancora ben conservato il borgo a palafitte di Castellaro Lagusello, che deve il suo nome alla presenza di un laghetto a forma di cuore immerso nella natura splendente, tra alberi di ogni specie, gelsomini e antiche case.

Infine, per gli amanti della storia italiana, è d’obbligo una tappa a Solferino, ricordato per la battaglia ma anche per essere luogo di nascita della Croce Rossa internazionale. Dalla piazza di Solferino si gode di uno scorcio panoramico mozzafiato e si possono avvistare, da lontano, le acque calme del lago di Garda.

segni festival Mantova

SEGNI New Generations Festival

Tra il 23 ottobre e il primo novembre a Mantova si tiene Segni, il Festival internazionale di teatro, arte e spettacolo dedicato ai più giovani.

Quest’anno l’edizione è vivace, ibrida e diffusa, da non perdere! Il programma del 2021 prevede oltre 200 appuntamenti, dal vivo e online, tra cui spettacoli esperienziali e itineranti, con piccole capienze e utilizzo di podcast e cuffie, per trasformare il distanziamento in opportunità di sperimentare, mantenendo l’esperienza comunitaria propria del teatro.

Immersivi e coinvolgenti

Tra gli spettacoli da non perdere: La brigade de dèpollution: un furgoncino che si trasforma in circo ambulante per le rocambolesche ricerche ambientali di una squadra di acrobati intenti a contrastare l’inquinamento atmosferico. Hamelin sperimenta un’inedita fruizione della narrazione in cuffia e offre un’esperienza immersiva e coinvolgente, mentre in On the road il racconto del viaggio come ricerca di sé intreccia discipline circensi e azione teatrale. 

Insolito e coinvolgente: TxC – Teatro per corrispondenza è un kit di teatro da tavolo (che si può prenotare e arriva via posta) che comprende oggetti di scena artigianali e tre fiabe narrate da ascoltare, a casa o in luogo a scelta, collegandosi in diretta su Segninonda.org nella data e orario stabilito. Uno spettacolo atipico che gli ascoltatori sono invitati a mettere in scena, in diretta audio.

Per i più piccini

Per i bimbi dai 18 mesi, Boucle d’o è un poema visivo e musicale, fatto di giochi d’acqua e ritmi composti. Corpo lib(e)ro è un viaggio esplorativo da fare genitore/bambino, in cui giocare con l’oggetto libro e la materia che lo compone, carte, stoffe, colori. Yellow: una magica trasformazione di colori per raccontare come possiamo essere diversi ma complementari.

Un Pianoforte, un cane, una pulce e una bambina è uno spettacolo musicale in cui melodie, sagome e giochi di equilibrio scandiscono il racconto. 

Appuntamenti teen

Innovativa la proposta per il target 12 – 18 anni: dallo spettacolo Real Women would run in rainproof surreale perfomance di teatro musicale sulle relazione e i suoi equilibrialla radiocronaca di Invincibili, storie di atleti e di sfide contro le discriminazioni; dalla performance multidisciplinare di Carrozzeria Orfeo e Le Canaglie, Dog Days, ai giochi di luci e ombre del viaggio interiore di Untlod (Unterwasser), fino a Supernove, che racconta le donne-scienziate del nostro tempo.  

segni festival Mantova

Segni, Festival internazionale di teatro, arte e spettacolo 

Dal 23 ottobre al 1° novembre 2021. Programma completo si trova su segnidinfanzia.org  e si può seguire su segninonda.org  

 

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

In vacanza sui vulcani

I vulcani sono irrequiete montagne che affascinano grandi e piccini, mete ideali per una vacanza originale

Bambini aggressivi: che fare?

Come riconoscere e gestire un eccesso di aggressività? Gestire i bambini aggressivi mette tutti in difficoltà: i consigli delle psicologhe di Completamenti