Sei un papà presente? Fai il test per scoprirlo

da | 15 Mar, 2022 | Lifestyle

Sei un papà presente? Che tipo di papà sei o saresti? Ecco qualche test per scoprirlo

Ci sono tanti modi per essere papà. Intanto il papà non è un mammo, e basta utilizzare questa espressione, offensiva per lei e per lui! C’è il papà molto presente, quello che si dedica  principalmente al gioco, poi c’è il papà casalingo e quello super in carriere che non si vede mai o quasi.Ognuno ha il suo modo di esserlo, e l’imporntate è quel modo di esserlo vada bene a tutti, proprio tutti.

Ma tu che papà sei o saresti? Prova a scoprirlo con un test, qui ne abbiamo raccolti alcuni.

Il test di GG per l’equa ripartizione: sei presente?

C’è uno sport assai diffuso nel mondo delle mamme: si tratta del “daddy bashing”, il prendere di mira i poveri papà, perché imbranati e non all’altezza dei divini pargoli. Uno sport infido come un boomerang: alla fine le specialiste del multitasking finiscono per farsi carico della maggior parte delle incombenze e sono stremate, stressate, alla frutta. Molto meglio un’equa ripartizione dei compiti: ma come stanno le cose a casa vostra? Scopritelo con questo test:

  1. Vi alternate con amorevole vicendevolezza nel mettere a letto i bambini?
  2. Ci tenete ad accompagnare i figli a scuola?
  3. Avete imparato a memoria le favole della buonanotte a forza di rileggerle?
  4. Quando i bimbi si annoiano, vi sdraiate con loro sul tappetone e vi fate stracciare a memory?
  5. Sapreste dire senza esitazioni nome e indirizzo del/della pediatra?
  6. Partecipate stoicamente alle riunioni di classe?
  7. Il vostro WhatsApp è regolarmente invaso da raffiche di messaggi delle chat di genitori?
  8. Vi occupate – almeno in parte – di scegliere e organizzare le attività pomeridiane?
  9. Siete coinvolti nella vita sociale dei bambini (come invitare amichetti, accompagnarli a feste di compleanno)?
  10. Soffrite con loro (o pensate di soffrire un giorno) quando sudano (suderanno) sui compiti?

Se avete risposto con una prevalenza di sì, complimenti,ottimo lavoro! Altrimenti, provate a rivedere il vostro modello familiare, ripartitevi i compiti con maggior equità e godetevi la vita bella di una famiglia alla pari.

Che padre potresti essere

Nasciamo figli con un immaginario e un vissuto che ha definitivo in modo più o meno preciso la nostra idea di paternità. ma ti sei mai chiesto da grande tu che padre potresti essere ? Questo quiz è quello che fa per te, rispondi alle domande e scoprirai che papà saresti un giorno,divertiti a scoprirlo. Qui il link al quiz, e ovviamente esiste anche una versione al femminile, per scoprire che  mamma sei!

Un test per lei

Hai un partner meraviglioso in tutto e stai pensando ad una vita di coppia, ma… Sarà anche un bravo papà? Ci sono segnali che permettono di immaginare come sarà? Tanto domande sull’empatia di lui, per capire come reagisce ai problemi e alle notizie, per sapere se si informa e tanto altro. Ecco il test di psicolinea.it per scoprirlo!

Che genitore sei

Il ruolo di genitore è sempre più complicato e difficile da gestire nel mondo di oggi: le nuove generazioni ricevono milioni di stimoli ed impulsi dal mondo esterno, che per un padre o una madre non sempre è facile da interpretare. Cosa fare allora? Essere permissivi o rigidi? Arrendersi alla modernità “studiando il territorio del nemico” oppure rimanere fermi e rigorosi? Il test di libreriamo.it prova a definire che tipologia di genitore più vi rappresenta in base alle vostre abitudini ed interessi. Qui il link.
 

Un test per riflettere

Come reagisci di fronte a tua figlia che vuole sembrare più grande o a tuo figlio che cresce troppo in fretta? Saresti tranquillo/a se ti portassero a casa un fidanzato straniero? Come parleresti di sessualità con i tuoi figli? Ecco un test per mettere a nudo i tuoi punti di forza e le tue debolezze, che non vuole dare nessuna indicazione specifica su che tipo di genitore sei o su quale sia il giusto stile educativo, ma il risultato vuole essere soprattutto uno stimolo per una riflessione personale sulle tue capacità nella relazione con i tuoi figli. Qui per fare il test di testsalute.

E buona festa, cari papà!

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista