Animali selvatici (e dove trovarli)

Bisonti, daini, tartarughe, lupi, fenicotteri, più l’animale dell’anno 2020: il gatto selvatico. Dove trovare gli animali selvatici più belli d’Italia?

I daini in Abruzzo

Il Centro Visita Daini è una struttura rustica e privata. A gestirla il signor Goffredo, che conosce il Parco Nazionale d’Abruzzo come nessun altro e ama tantissimo i suoi animali. È un vero piacere ascoltare le spiegazioni precise e documentate e farsi accompagnare nella breve passeggiata, perfetta per i piccini, che ci porta fino al pascolo dei daini, per loro natura docili e poco diffidenti. Se siete fortunati, assieme ai daini potrete vedere i cervi e i cuccioli bianchissimi di pastore maremmano, i più coraggiosi e strenui difensori delle greggi contro i lupi e gli orsi. Nel centro visita si trovano anche giochi per bambini, sdraio e tavoli da picnic, il fresco vento di montagna, i buonissimi panini e le crostate della signora Agata.

Località Fonte Sant’Angelo – Villetta Barrea (AQ)

animali selvatici

I lupi in Piemonte

In poche decine di anni, i lupi provenienti dal centro Italia si sono diffusi sulle Alpi. Non rappresentano un pericolo, tuttavia chiedono di ripensare il territorio per una convivenza serena con la pastorizia e la vita di montagna. 

Bellissimo, appassionante e indispensabile per comprendere il ritorno del nostro predatore preferito è il centro visita multimediale Uomini e Lupi di Entracque, sulle Alpi Marittime, in provincia di Cuneo. 

Al termine di ottime spiegazioni, divertenti e sorprendenti, si sale su una torretta di osservazione e se si è fortunati ci si trova a tu per tu con uno dei lupi che vivono in una grande area recintata. Sono animali recuperati dopo incidenti d’auto o altre difficoltà. L’incontro è fortuito, ma la visita al Centro Uomini e Lupi vi lascerà un ricordo indelebile.

Piazza Giustizia e Libertà, 3 – Entracque (CN)

animali selvatici

Le tartarughe in Sicilia

Tendono a deporre le uova nella propria spiaggia natia: per questo motivo esistono luoghi dove le tartarughe ritornano in massa. Però in Italia il numero degli esemplari è sempre più ridotto e l’avvistamento è una vera fortuna. Si fa, in momenti precisi dell’anno, nell’incantevole riserva dell’Isola dei Conigli a Lampedusa, oppure ad Acciaroli in provincia di Salerno, sulla Costa Gelsomini a Reggio Calabria e a Domus de Maria in provincia di Cagliari. 

Proprio a Lampedusa, è immancabile una tappa al Centro di Recupero Tartarughe Marine, un luogo operativo tutto basato sul lavoro di volontari preparatissimi, che salvano gli animali per dar loro nuova libertà nei nostri mari, sempre più sfruttati e inquinati.

Polo di Maricoltura – Punta Sottile – Lampedusa (AG)

centro wwf tartarughe

I fenicotteri in Sardegna

Non serve andare in luoghi esotici per vederli: in Italia le aree protette che ospitano i fenicotteri sono tantissime. Tra i luoghi più conosciuti ci sono le Saline di Cervia e il Parco del Delta del Po. La zona più popolata si trova in Sicilia, nella riserva naturale delle Saline di Priolo, in provincia di Siracusa, unico sito di nidificazione dell’isola. 

Uno dei luoghi più suggestivi dove ammirare questi animali, però, è in Sardegna, nella provincia di Cagliari. Nella stupenda spiaggia di Chia, alcuni fenicotteri bevono regolarmente nelle acque del fiume che si trova dietro la spiaggia affollata dai bagnanti. Al tramonto vale la pena trovarsi nella spiaggia del Giunco a Villasimius: ogni sera, intorno alle 20, decine di fenicotteri si alzano in volo in direzione Cagliari, per riposare nel Parco naturale Molentargius a poche decine di chilometri dalla spiaggia. 

Spiaggia del Giunco – Villasimius (CA)

fenicotteri

L’orso in Trentino

Spormaggiore è la Casa dell’orso, un museo moderno dedicato al simbolo del Parco Naturale Adamello Brenta. Il viaggio si compie all’interno dell’edificio storico di Corte Franca, un maniero del 1300 che si trova a pochi passi dalla chiesa principale del paese. Con le sale multimediali, le esperienze sensoriali, le ricostruzioni a dimensioni reali, i giochi, i filmati e i diorami, istruisce i visitatori sulla storia e le caratteristiche dell’orso bruno e sul progetto di reintroduzione Life Ursus. 

Vedere questi bellissimi animali selvatici non è semplice. L’avvistamento dell’orso è una rarità assoluta e possiamo ritenerci fortunati per averlo conosciuto così bene visitando il museo. Non facciamoci mancare però le belle passeggiate nel Parco Naturale, dove con altrettanta fortuna potremmo incontrare la lince, il lupo, il gatto selvatico e le volpi. 

Via Alt Spaur – Spormaggiore (TN)ù

orso in trentino

Il gatto selvatico in Veneto

Schivo e bellissimo, il gatto selvatico è un predatore simile al gatto domestico, un po’ più robusto e con una grande coda arrotondata. Sta tornando sulle nostre montagne: gli avvistamenti sono sempre più diffusi, soprattutto sulle Alpi Giulie e nel Parco Nazionale delle Dolomiti bellunesi (che è, per inciso, un territorio bellissimo e straordinariamente family friendly). 

Ma è possibile vedere questi piccoli animali selvatici? Questo piccolo carnivoro, come tutti i gattini, è di abitudini notturne. Non lo incontreremo mai, ma il suo fascino è proprio nell’essere imprendibile. Pazienza, ci consoleremo camminando nei sentieri del parco a caccia di marmotte!

animali selvatici

Gli ultimi bisonti europei

Vivevano in Europa i grandi bisonti selvatici, peluria folta e corna lunghe, persino più grandi dei cugini americani. Sull’orlo dell’estinzione, gli ultimi bisonti europei si trovano oggi in una riserva tutta particolare, in Provenza (Francia), nel cuore delle montagne, ad appena 37 chilometri da Grasse e 55 da Cannes.

In mezzo a una natura intonsa, isolata dal mondo, la riserva faunistica Monts d’Azur offre la possibilità di scoprire il bisonte europeo con safari guidati e gite in calesse, per la gioia dei bambini. Ci sono svariate soluzioni di pernottamento, tutte molto interessanti. Assieme ai bisonti vivono i rari cavalli di Przewalki, dal nome impronunciabile.

Route des châteaux – THORENC 

vedere i bisonti in Italia

Leggi anche –> I libri per conoscere gli animali

[codepeople-post-map id="101646"]

Iscriviti alla newsletter

X