I libri per conoscere gli animali

Ecco alcuni libri per avvicinarsi al mondo degli animali, da un punto di vista un po’ particolare!

Ci sono tanti modi per avvicinarsi al mondo degli animali. Ci sono i documentari, c’è chi prende un gatto, un cane o un pappagallo. C’è chi parte col binocolo per avvistamenti e escursioni. Poi ci sono i video più improbabili su youtube (tipo come fa la cacca un elefante o come partorisce un asinello) e poi ci sono i libri. Anche di letteratura sugli animali siamo pieni. Oltre alle nozioni classiche però, ci sono modi più divertenti e originali per far conoscere gli animali ai nostri bambini. Per esempio: in cosa sono uguali a noi? E tra loro, in cosa si somigliano? Come si innamorano e come lo vedono il mondo coi loro occhi?

Anch’io faccio così, Editoriale Scienza

Questo nuovo libro illustrato, di Susie Brooks e Cally Johnson-Isaacs, mostra anche ai più piccoli le similitudini tra noi e gli animali. O meglio, spiega come ogni specie, inclusa quella umana, compie le attività nel quotidiano. Come mangia una bimba? E come lo fa invece la lumaca, il camaleonte o il panda? Come fa il bagnetto Paolo? La zebra si rotola nella polvere per togliersi i parassiti di dosso, l’elefante invece aspira l’acqua con la proboscide e poi se la spruzza addosso come una doccia. I disegni, semplici e apprezzabili anche dai più piccoli, insieme a brevi didascalie, spiegano come gli animali e i bambini si muovono, ballano, si nascondono, dormono o si fanno le coccole. E per finire, un gioco per imitare movimenti e suoni degli animali appena conosciuti.

La ginnastica degli animali, Il leone verde

Un cofanetto per il gioco: 32 carte illustrate e ognuna raffigura un simpatico animale che esegue un esercizio di ginnastica. Nel retro della carta, rime e filastrocche per accompagnare il movimento, scoprire l’animale e un invito a imitarlo. Questo cofanetto è pensato per giocare in famiglia o a scuola con l’idea di favorire, nel gioco, l’educazione e la sperimentazione corporea del bambino, la sua percezione dello spazio e del tempo, la comunicazione del suo mondo interiore attraverso il linguaggio del corpo.

 

Animali e animali, Lapis edizioni

Un bellissimo albo di Emilio Urberuaga che propone, con bellissime illustrazioni, un lungo confronto tra la città e le forze, entrambe abitate da milioni di animali. Sia nella foresta che in città ci sono animali sociali o animali che non si guardano con simpatia; ci sono animali di forme, dimensioni e colori diversi. Qualcuno di loro ama il buio altri la luce; qualcuno preferisce vivere in alto, altri più vicini alla terra, ma tutti, proprio tutti abitano nella stessa casa e devono convivere in pace prendendosene cura.

Diversi? Uguali!, Vallardi

I bambini e le bambine adorano trovare le differenze e le similitudini, e allora perchè non farlo tra animali di specie diverse? È un bel gioco per conoscere il mondo animale. Questo albo di Heather Tekavec e Pippa Curnick presenta in ogni pagina quattro animali molto diversi, ma osservando bene… qualche caratteristica in comune la hanno anche loro! Le zanne? I baffi? Le pinne? Un modo divertente per vedere che anche specie molto diverse e che abitano luoghi lontani possono essere simili in qualche aspetto.

 

Le case pop-up degli animali, Editoriale Scienza

Un bellissimo libro pop-up di Mariana Ruiz-Johnson per raccontare ai bambini le tane degli animali con alette da sollevare e grandi scenari illustrati in cui scovare i dettagli e perdersi con la fantasia. Le tane in fin dei conti sono simili alle nostre: alcune hanno le stanze da letto, la sala da pranzo e persino il bagno! Sono un luogo sicuro dove far nascere e accudire i piccoli, ripararsi dalle intemperie e trovare rifugio dai pericoli. Aprendo i pop-up, sollevando alette e le finestrelle i giovani lettori possono interagire e curiosare in sei tane diverse, ricchissime di dettagli illustrati (e qualche breve testo). Così tra le pagine si possono scoprire le case e le abitudini di api, castori, pipistrelli, pesci pagliaccio, uccelli tessitori e conigli.

Zoottica, L’Ippocampo ragazzi

Consigliato dagli 8 anni, ma capace di incuriosire e affacinare già dai 4, Zoottica – come vedono gli animali, di Guillaume Duprat (autore de Il libro delle Terre immaginate) è un libro strepitoso per piccoli e adulti. Lo stesso paesaggio è riproposto visto attraverso gli occhi di venti animali diversi. Il gatto può vedere di notte? Il toro ha davvero paura del rosso? Il cane è daltonico? Come usano gli insetti i loro occhi composti?

La maschera di ogni animale si apre per mostrare la vista soggettiva dell’animale sullo stesso identico scorcio. E al lato, è spiegato in modo semplice ciò che gli animali vedono (o per lo meno dovrebbero vedere secondo quanto ci è dato a sapere). Un viaggio particolarissimo e curioso, tra scienza e immaginazione, un libro da non perdere!

Zoodorato, come sentono gli animali, L’ippocampo Ragazzi

Curiosissimo, divertente, non scontato: da dove sentono gli odori gli animali? E perché? Gli animali annusano per nutrirsi, per sedurre, per riconoscersi, per evitare i pericoli o per orientarsi. Annusano e sentono gli odori fin dalla nascita anche i bambini. Un bellissimo albo di Emmanuelle Figueras e Claire De Gastold per esplorare l’olfatto degli animali in tutte le sue forme. 17 alette che rivelano in modo dettagliato i segreti dell’olfatto animale: splendidi disegni mostrano, ad esempio, i meccanismi nascosti del muso dello squalo, la posizione delle ghiandole con le quali il gatto marca il proprio territorio o l’arte usata dall’orso polare per localizzare una foca sotto il ghiaccio della banchisa. Tutto completato da didascalie complete da comprensibili anche per i piccoli. Lo sapevate che il maschio della giraffa annusa e assaggia la pipì della femmina per sapere se è pronta ad accoppiarsi? E che il salmone è in grado di memorizzare gli odori del fiume natale per seguirli e ripercorrere la strada anche dopo anni? Poi c’è la chiocciola che sente l’odore della lattuga a 100 metri di distanza e l’elefante, super campione i fatto di fiuto.

La vita amorosa degli animali, DeAgostini

Un volume spassoso e atipico, per bambini più grandicelli, in cui viene raccontata tutta la sessualità degli animali, dal corteggiamento all’accoppiamento, dal parto alla vita in famiglia. Aneddoti divertenti e curiosi, ben presentati con linguaggio semplice e illustrazioni chiare (ma mai volgare) da Katharina von der Gathen e Anke Kuhl. Per esempio lo sapevate che i panda sono molto pigri e si concedono un paio di volte l’anno? E che le coccinelle invece adorano il sesso e dopo il letargo i maschi montano le femmine fino a 18 ore consecutive? Bellissime anche le illustrazioni degli apparati genitali delle varie specie o dell’accudimento e il Portare dei cuccioli.

Animali a rischio. Come fermiamo l’estinzione? Sassi science

Bellissimo e interessantissimo, “Animali a rischio. Come fermiamo l’estinzione?” di Linh Dao e Pavla Hanackova, edito da Sassi Science, è un libro che, oltre ad avvicinare i piccoli al mondo animale, sensibilizza i giovani lettori alla salute della terra. Le conoscete le conseguenze delle nostre abitudini sul mondo e sulla vita degli animali? Lo sapete che tante specie sono in via d’estinzione perché la loro casa sta cambiando forma o scomparendo? Tantissime le informazioni su animali e habitat: si parte dalle regioni polari, per viaggiare tra foreste pluviali, deserti, montagne, praterie, oceani e barriere coralline. Per ogni pezzetto di mondo il paragrafo “Che cosa possiamo fare?” mette in risalto la nostra responsabilità sul futuro di queste terre. Il libro si chiude con “Diamo una mano! Come possiamo aiutare la natura?” con consigli e suggerimenti per un una vita ecologica, sostenibile e accogliente.

Degli stessi autori e sullo stesso stile, “Perché i pinguini non hanno freddo? Come gli animali si adattano all’ambiente”, che presenta gli abitanti di sette habitat differenti (deserto, montagne, giungla, regioni polari, foreste, regno acquatico e savana) e per ciascuno racconta come gli animali se la cavano, tra pericoli, riti, abitudini e caratteristiche fisiche o comportamentali. Lo sapevate per esempio che il polpo può assumere l’aspetto di altri animali in modo da distrarre i nemici? O che esiste un insetto che si chiama mantide orchidea perché sembra proprio fatto di petali? I testi e le illustrazioni svelano un sacco di curiosità!

 

Animali marini. Giochi di memoria e abbinamento, Usborne

Per conoscere gli animali del mare in modo divertente e attento, c’è il cofanetto “Animali marini. Giochi di memoria e abbinamento”, edito da Usborne. 4 tavole e 36 carte di animali marini, presentati in tutte le loro caratteristiche in un piccolo libro illustrato, che riporta anche le spiegazioni per due giochi, la tombola e il memory, per sviluppare la capicità di osservazione e memoria. Il gioco, pensato dai 4 anni, avvicina al mondo marino, si porta comodamente in giro e coinvolte dai 2 ai 5 giocatori esploratori.

Una tavola dal libro “Animali marini. Giochi di memoria e abbinamento” © 2020 Usborne Publishing Ltd

Animali in città, Lapis edizioni

Per bambini più grandicelli, “Animali in città” di Bruno Cignini, con le illustrazioni di Andrea Antinori, non è il “solito” libro sugli animali. Partendo da una grande passione dell’autore, il libro accompagna nella scoperta delle specie che vivono le nostre città, che a guardare bene sono affollatissime di amici animali. Dopo una breve presentazione delle specie cittadine, brevi racconti avvicinano il piccolo lettore alla scoperta di questi vicini di casa, delle loro caratteristiche e dei contatti con l’essere umano.

 

 

Leggi anche

E tu, dove leggi? Luoghi speciali nel mondo!

I libri per bambini per parlare di bellezza

Iscriviti alla newsletter

X