Ritorno a scuola: la guida allo zaino giusto

da | 3 Lug, 2024 | Lifestyle, Partner, Shopping, Tendenze

Ergonomico, robusto, bello da vedere e facile da portare, lo zaino per la scuola ergobag accompagna i bambini e le bambine tutti i giorni, tutto l’anno. Ed è pure realizzato in maniera sostenibile!

È il compagno quotidiano delle nostre bambine e bambini durante tutto l’anno scolastico: per questo motivo scegliere lo zaino giusto è fondamentale. Se è leggero ed ergonomico, pratico e organizzato negli spazi, curato nei dettagli e resistente, renderà la vita più facile e gioiosa a tutti. Se poi è disponibile in fantasie deliziose, ancora meglio. Infine, se è pensato per durare nel tempo e realizzato in modo sostenibile, avremo fatto una scelta amica del nostro portafogli e del nostro pianeta. Bingo!

 

Lo zaino perfetto, in 5 minuti

Quali sono le considerazioni da tenere presente nel momento della scelta dello zaino per la scuola? Non è facile orientarsi nel labirinto dei modelli e brand e ancor più arduo conciliare le esigenze delle persone coinvolte: bambini e bambine, genitori, pure i nonni! Ecco una mini guida su tutto quello che c’è da sapere per trovare il modello giusto.

 

Le caratteristiche irrinunciabili

1. Ergonomia: una schiena sana è fondamentale!

Quando si acquista uno zaino per la scuola, è bene porsi alcune domande, iniziando da:

Lo zaino è regolabile? Perché lo zaino giusto cresce insieme alla bambina o al bambino ed è regolabile in base alla sua statura. Si evitano così problemi alla schiena e sarà perfetto per tutti gli anni della scuola primaria.

Lo schienale è ben imbottito e confortevole? Ci sono differenze significative nella qualità della schiuma utilizzata e queste sono decisive nel comfort e resistenza dello zaino.

Quanto pesa lo zaino? Sono sempre tante le cose che le bambine e i bambini devono portare a scuola: uno zaino leggero è sempre preferibile! Tuttavia, anche uno schienale regolabile e cinghie ergonomiche aiutano a distribuire meglio il peso.

Ergobag ha inventato lo zaino scolastico ergonomico, che permette di trasportare un peso notevole per molte ore, senza affaticare la schiena. Così i bambini e le bambine possono camminare, saltare e giocare, anche quando lo zaino è pieno e pesante.

2. Spazio e ordine: ben organizzati per questa nuova avventura!

Uno degli obiettivi degli anni della scuola è accompagnare i bambini e le bambine nella conquista dell’indipendenza. Uno zaino ben organizzato può essere gestito in autonomia con grande soddisfazione per tutti. In questo caso le caratteristiche da verificare sono: lo zaino e i singoli scomparti si aprono e chiudono facilmente? La divisione interna degli spazi è ben studiata? C’è abbastanza spazio? È infatti buona cosa che ci sia un posto fisso per tutto quello che serve: tasche a prova di fuoriuscita per il porta-merenda, tasche laterali per borraccia e ombrello, chiusure intelligenti per la sacca dello sport, scomparti con spazio sufficiente per libri, quaderni e astuccio all’interno.

3. Qualità e durata: perfetto per molti anni

Lo zaino deve durare a lungo e resistere a molti attacchi: un panino dimenticato al suo interno, una borraccia che perde, essere buttato a terra centinaia di volte. La massima resistenza è garantita da materiali di alta qualità e da un fondo stabile e impermeabile. È anche importante che ci sia una garanzia e la possibilità di reperire i pezzi di ricambio in modo semplice.

4. Sostenibilità: pensiamo al futuro del pianeta

Ogni nostro acquisto ha un impatto sul mondo di domani, il mondo in cui vivranno i nostri bambini e bambine.

La produzione di ergobag è clima-neutrale: le emissioni di CO2 per la produzione degli ergobag ease, mini e ECO HERO-Edition vengono calcolate e compensate attraverso progetti di tutela del clima. Ergobag promuove condizioni di lavoro eque, non solo al proprio interno ma anche nella rete di produttori e partner con cui collabora.

Ed è anche il primo marchio di zaini scolastici ad aver ricevuto la certificazione tedesca Green Button che verifica la responsabilità dell’azienda e la sostenibilità sociale ed ecologica nella produzione dei tessuti.

5. Modelli: un design senza tempo non stufa mai

Al momento della scelta di uno zaino i genitori di solito si concentrano sugli aspetti funzionali, mentre per i bambini e le bambine sono più importanti l’estetica e il tema. Teniamo sempre presente che i gusti e le mode cambiano, ma uno zaino dal design senza tempo bello non stufa mai, soprattutto se c’è la possibilità di personalizzarlo.

 

Back to school 2024: i modelli ergobag

Galassie lontane e prati fioriti, magiche bolle di sapone e creature mitiche, grandi avventure e superpoteri: sono le fantasie degli otto nuovi modelli proposti da ergobag per il back to school di quest’anno. Zaini così belli da far passare il blues da rientro: bambini e bambine non vedranno l’ora della prima campanella per poterli portare in giro!

Il consiglio ergobag: coinvolgere i bambini e le bambine nella

scelta dello zaino, prendendosi del tempo per decidere insieme. Una volta presa la decisione, procurarsi velocemente il modello desiderato, prima che sia troppo tardi. Alcuni modelli, infatti, vanno decisamente a ruba!

 

Uno zaino tutto mio

La personalizzazione dello zaino ha un ruolo importante: i gusti dei bambini e delle bambine cambiano in fretta, un po’ di varietà piace sempre e gli accessori giusti possono fare la differenza. Gli accessori per personalizzare lo zaino scolastico ergobag sono i Kletties (i motivi in velcro intercambiabili), Zippies e gli Hangies.

 

Zaino o trolley per la scuola?

Il tormentone del back to school è: meglio lo zaino o il trolley? La risposta di ergobag è semplice, abbiamo scelto di non offrire zaini trolley per la scuola, perché non sono ergonomici, e l’ergonomia è il principio alla base dei nostri zaini.

Dal punto di vista ortopedico, l’uso dei trolley porta a uno sbilanciamento verso il lato dal quale vengono trascinati e causa squilibrio e una postura scorretta. Inoltre, il trascinamento del trolley può causare movimenti e torsioni dei polsi e della schiena, sollecitare la spalla e potenzialmente causando dolore, problemi posturali e alterazioni anatomiche.

 

Le caratteristiche dello zaino giusto

I dettagli e la cura fanno la differenza: ecco le caratteristiche di un buono zaino scolastico.

  • spallacci ben imbottiti e facilmente regolabili
  • schienale ergonomico
  • maniglia comoda per il trasporto
  • diversi scomparti
  • cinghia pettorale regolabile in lunghezza e altezza
  • cinghia vita per una migliore distribuzione del peso
  • peso massimo adeguato all’età del bambino di 1300 grammi a vuoto
  • volume interno di almeno 15 litri
  • elementi riflettenti sullo zaino per un tragitto casa-scuola sicuro

www.ergobag.com/it/zaini-da-scuola-set

caratteristiche zaino scuola

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Criticare e correggere: è proprio necessario? 

Focalizzarsi sull’errore, criticare e giudicare non aiuta a crescere. Esiste un metodo alternativo per relazionarci con i nostri figli? L’intervista a Carlotta Cerri, creatrice di La Tela ed Educare con calma

100 cose da fare con i bambini

Si chiama “toddler bucket list” e serve tantissimo quando c’è tempo libero e manca l’ispirazione. Una lista di cose da fare con i bambini a casa e all’aperto

Pavimento pelvico: guida all’uso

Dallo stato di salute del nostro pavimento pelvico dipende il benessere fisico, psicologico e sessuale delle donne, come ci ha raccontato l’ostetrica specializzata Laura Coda