Kid’s beauty

Curare i piedini dopo le corse, i salti o i primi passi. Massaggiare la schiena dopo gattonamenti e ore di viaggio nell’ovetto. Ma anche scrub alla pelle degli adolescenti, cura dei capelli dei bambini, boccoli e codini, sfiziosissimi smalti sulle unghie, rigorosamente solo per il weekend. La kid’s beauty è la nuova tendenza partita dagli Stati Uniti che, con pareri più o meno scettici di psicologi e sociologi, ha raggiunto anche lo stivale. Così le spa dedicate agli under 14 raddoppiano: negli USA si contano già circa ventimila saloni che dedicano servizi specifici alla minore età. E qualche sperimentazione parte anche in Italia.

Negli States è boom
Un salone su quattro, in America, offre trattamenti estetici per bambini tra i 4 e i 14 anni, che si sottopongono per provare qualcosa di diverso, per stare con la mamma o per “giocare a fare i grandi”. Si tratta di pulizia del viso acqua e sapone, trucco o massaggi per corpo e piedi. I prezzi sono tendenzialmente alti: 50 dollari per 15 minuti di trattamento al viso Princess facial, per esempio, se si decide di coccolare la propria bambina al Beverly Wilshire Spa in California. Meno impegnativo lo scrub ai piedini alla Orbeez Luxury Spa, che dedica ai clienti più piccoli una pedicure con palline colorate di gel. Il vero successo lo hanno fatto i party organizzati per i compleanni, con trucco e parrucco, profumi all’essenza di merendine e biscotti o massaggi al cioccolato. Costo? Dai cinquecento ai tremila dollari.

La prima a Milano
Il primo beauty center italiano per mamme e bambini ha aperto a Milano. Si chiama Recupero e qui si passa il tempo insieme giocando, scoprendo e prendendosi cura del corpo tra massaggi, trucco e trattamenti estetici. Qualcuno lancia l’accusa di promuovere una cultura dell’apparenza, ma l’atmosfera sembra quella di un lungo Carnevale più che delle sfilate di modelle in miniatura. “Il bambino non è narciso – dice Eugenia Patruccione, titolare del centro estetico -. Se viene è per vedere le unghie colorate o sentire il profumo di una crema che gli piace e vedersi una volta con i capelli pettinati all’ultima moda”.

Come tutto, anche la kid’s beauty va presa nel modo giusto, senza che diventi un’ossessione. E poi, meglio provare a fare le grandi insieme, con prodotti garantiti e professionalità, che di nascosto con altre amichette, quando i genitori non vedono. Pacchetti anche per uomini e per chi uomo deve diventare: tatuaggi all’acqua a partire da 15 euro; massaggi alla mandorla, al cioccolato, allo zucchero a velo o alla fragola al costo di 20 euro per 20 minuti; trucco per feste, recite e compleanni dai 15 euro e pettinature fantasiose con chignon e frisee a partire da 20 euro. Per chi vuole condividere con gli amici, Recupero organizza feste e animazioni.

Pacchetti di lusso
Sono diverse le strutture stellate che hanno deciso di puntare sul benessere della famiglia intera, coccolando anche i più piccoli. Il servizio di baby sitting è diffuso quasi ovunque per intrattenere i bimbi mentre mamma e papà fanno i trattamenti, ma alcuni resort si sono inventati pacchetti benessere anche per i bambini.

Il Cavallino Bianco, per esempio, si definisce “Family Spa Grand Hotel”. Si trova sulle Dolomiti, in Val Gardena, e offre trattamenti per tutte le età, dal massaggio per neonati ai percorsi Pretty Girls, che donano alle adolescenti bellezza e pulizia del viso riequilibrando l’acidità fisiologica della pelle. Per i teenager il Dream Bath è un bagno rilassante con oli profumati e per le bambine più piccole si apre la porta della bellissima Princess Dream, dove le fatine estetiste lavorano alacremente per una trasformazione stile Cenerentola.

Anche le strutture Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol, in Alto Adige, offrono pacchetti benessere per la pelle di bimbi e adolescenti, massaggi alla schiena o rilassanti e divertenti sedute di nail art. Attenzioni speciali per ragazzi e ragazze fino ai 19 anni, con trattamenti viso adatti ai problemi della pelle giovane, pulizia profonda e crema o massaggio rilassante per il corpo.

Sempre in Alto Adige, in Valle Aurina, i bambini possono farsi belli nella Young Spa dell’Alpenschlössl & Linderhof Wellnessresort, che riserva manicure e pedicure con smalto e strass, bagni con essenze aromatiche e un sacco di bagno- schiuma o immersi nel cioccolato, da godere mentre si sorseggia
una bibita. Per la famiglia intera, il pacchetto “Papà, mamma & io” con massaggi ad hoc per tutti e una seduta nella pool salina con brindisi di bollicine per grandi e succo per piccoli.

In Trentino c’è l’Hotel Ambiez, che nel listino include “Le coccole di Topolino e Minnie”, un dolce massaggio per il corpo al cocco o albicocca, o il massaggio mani e piedi con tocco finale di smalto glitterato. Oltre ai pacchetti dedicati a tutta la famiglia, libero accesso per i più piccoli alla piscina coperta con idromassaggio.

Nella rete degli Italy Family Hotels, l’Hotel Belvedere di Riccione è particolarmente attento alle esigenze wellness dei più piccoli. In estate, per esempio, per attenuare gli arrossamenti da sole, viene proposto il massaggio doposole protettivo a base di camomilla, calendula e malva. Insieme a mamma e papà, i bambini possono imparare a preparare maschere e rimedi naturali per la pelle, come lo scrub allo zucchero o la crema di yogurt, papaya e olio di mandorle.

Tata-o è la family Spa di Gromlongo di Palazzago, in provincia di Bergamo, pensata per coccolare la famiglia in tutte le sue forme. Qui i bambini vengono accolti in ambienti su misura, come la mini reception che permette di guardare in viso chi li accoglie o gli spogliatoi solo per loro. Così si abbassano le temperature di sauna e calidarium ed è subito magia di luci, colori e profumi per un’esperienza sensoriale a tutto tondo. La domenica pomeriggio la vasca Sorgente di acqua riscaldata, a 34 °C, è disposizione dei più piccoli (dai 2 mesi), con il fondo ad altezza regolabile, uno spogliatoio con vaschette, fasciatoi e sanitari a misura. Ancora, la stanza del Sale dell’Himalaya, con la nebbia salina che garantisce la ionizzazione dell’ambiente e l’assorbimento capillare delle microparticelle mineralizzate rigeneranti per l’organismo, ha una temperatura di circa 30 °C ed è molto adatta ai bambini.

E in Piemonte? C’è Idea benessere a Limone, che lancia un pacchetto pensato per le baby esigenze: qui a partire dai quattro anni i bambini, accompagnati da un genitore, possono rilassarsi con il massaggio Hot Chocolate e la stanza del sale.

Diamoci un taglio
Sul taglio di capelli bimbi e bimbe hanno un loro gusto fin da piccoli. Per rendere gli ambienti più baby friendly, alcuni parrucchieri hanno creato dei veri e propri saloni in miniatura.

Mapys è un franchising che allestisce saloni con scenografie di macchine, cavalli e corone. Al momento è presente a Prato, Pistoia, Bari e di prossima apertura a Pisa, Milano e Roma. Un team di esperti offre la propria consulenza per creare un luogo divertente, sicuro e stimolante per i piccoli clienti: giochi, libri, trucchi e anche… trattamenti antipidocchi!

A Milano c’è anche TatiKids, un luogo incantato nato dall’idea di una mamma per grandi e piccini. Piega, manicure e pedicure per le mamme, mentre i più piccoli si fanno tagliare i capelli da uno staff di allegre parrucchiere a bordo di macchinine e aeroplani. Qui si trovano libri, giochi artigianali e vestitini in tessuti biologico. Il salone è a disposizione anche per party esclusivi.

No stress per le clienti de La Vispa Teresa che vanno dal parrucchiere con i propri figli. Questo salone verde e viola, che Simona Tagli ha aperto dopo essere diventata mamma, ha l’angolo per il cambio, la cucina per scaldare le pappe, ma anche giochi, iPad e libri per intrattenere i più piccoli durante il taglio della frangetta. E per le grandi occasioni, la “pioggia di luce” regala una cascata di glitter che fa risplendere i capelli di grandi e piccoli.

[Alfonsa Sabatino]

Iscriviti alla newsletter

X