Salisburgo di neve e di sale

da | 6 Dic, 2022 | In Viaggio, Lifestyle, Viaggi

Montagne innevate e grotte di ghiaccio, musei e miniere, parchi e mercatini suggestivi: quella di Salisburgo è una regione tutta da scoprire e ideale per una vacanza invernale 

Salisburgo è capoluogo della bellissima regione Land Salzburg, che si può raggiungere facilmente dall’Italia per una vacanza, ma anche per un ponte o un weekend lungo. Non solo la città di Mozart: i parchi gioco, i musei, i castelli e le montagne circostanti la rendono una destinazione interessante e ricca di cosa da fare.

Parchi gioco e scivoli

Come tutte le città che sorgono accanto ai fiumi, i percorsi pedonali che costeggiano l’acqua a Salisburgo sono una bella attrazione. Fare una passeggiata lungo il fiume Salzach significa avvicinarsi al centro in maniera silenziosa e graduale, osservando la città storica che si avvicina, raccolta ai piedi della fortezza Hohensalzburg.

Un percorso verde da percorrere anche in monopattino o bicicletta, nasconde un angolo amatissimo dai più piccoli: lo Spielplatz Franz-Josef-Kai, un parco giochi molto curato e recintato sul fiume, dove scivoli di diverse lunghezze appoggiati su collinette, giochi in legno e ragnatele per arrampicarsi, fanno la gioia dei bambini piccoli e anche dei  più grandi.

Ma se cercate uno scivolo davvero elettrizzante, andate al Zauberflötenspielplatz dentro i giardini del Castello di Mirabell. Il giardino barocco del palazzo è un posto magico dove trascorrere qualche ora spensierata all’aria aperta: immenso, pieno di fontane, siepi, roseti, gode di una splendida vista sulla città vecchia.

Qui lo scivolo è un tubo chiuso e ripido che offre il giusto tasso di adrenalina e resterà tra i ricordi indelebili del viaggio.

Salisburgo con bambini

Alla fortezza con la funicolare

Dopo una passeggiata per il piccolo centro storico tra i palazzi barocchi e le insegne in ferro battuto delle vecchie botteghe, è d’obbligo salire alla Fortezza Hohensalzburg. Ci si arriva con la funicolare che parte dal centro storico ogni dieci minuti. La fortezza è un’imponente costruzione perfettamente conservata che domina Salisburgo dall’alto del monte Festungsberg.

All’interno, ospita il Museo della fortezza che permette di scoprire la vita di corte, il Museo delle marionette, l’Antico arsenale e il Museo del Reggimento Rainer. I bambini si incanteranno anche visitando le Stanze dei principi e il Teatro magico, e soprattutto scoprendo l’evoluzione nella storia di Salisburgo attraverso plastici della città che la rappresentano in ogni epoca, il cui destino ruota attorno al minerale che l’ha resa grande: il sale presente nelle montagne circostanti, commerciato in tutto il mondo.

https://www.salzburg-burgen.at/de/festung-hohensalzburg/

Bellissimi musei

Il Museo di scienze naturali – Museo della natura e della tecnica di Salisburgo, fa impazzire i bimbi: custodisce giganteschi dinosauri, collezioni ispirate al mondo degli astronauti e un osservatorio astronomico, un acquario con rettili provenienti da tutto il mondo e soprattutto uno science center. Qui c’è la possibilità di fare esperimenti interattivi e partecipare a laboratori, con una sezione dedicata alla tecnica e alla fisica 100% interattiva.

https://www.hausdernatur.at/en/

Il castello degli Asburgo

Se dovete scegliere quale visitare tra i castelli costruiti attorno alla città, il nostro consiglio è, indubbiamente, Hellbrunn Schloss. Oltre alla visita immersiva che ci riporta nella vita di corte ai tempi degli Asburgo, vale la pena venire qui per i giardini famosi per i giochi d’acqua, dove spruzzi e zampilli escono all’improvviso da statue, edifici e grotte. Nel grande parco c’è una bellissima area giochi, un’area picnic e, in inverno, ospita il delizioso mercatino natalizio. 

www.hellbrunn.at

salisburgo

Le miniere di sale

Le miniere di sale – Salzwelten – più conosciute della regione sono tre: quella di Hallstatt, noto come il paese di Frozen, quella di Altausse, più lontana, e quella di Salisburgo, la più vicina, che si trova in realtà nel comune di Hallein. Entrare nella Salzwelten di Salisburgo è un’esperienza davvero unica e singolare. 

Si percorre circa un chilometro a cavalcioni di un trenino monorotaia per entrare nel cuore della montagna. 

La visita dura 90 minuti e si svolge a 200 metri sotto terra. Qui si va alla scoperta della storia della miniera e dell’estrazione del sale, si attraversa un laghetto salato in barca (sì, sempre dentro la montagna) e si passa la frontiera sotterranea tra Austria e Germania (perché ci sono le frontiere anche sottoterra!) La parte più divertente è senz’altro passare da un livello all’altro della miniera usando i lunghi scivoli di legno che usavano i minatori. Roba da gridare di gioia (o di paura?). Si entra muniti di torcia e tuta bianca forniti all’ingresso e non sono ammessi, per via del percorso a tratti buio, i bambini di età inferiore a 4 anni. 

www.salzwelten.at/en/salzburg

Neve e ghiaccio

In inverno, nelle montagne che circondano la città ci sono ben 13 comprensori sciistici: il più grande è quello di Gaissau-Hintersee, con 30 km di piste per sci e snowboard, un piccolo paradiso per le famiglie con bambini piccoli e per gli sciatori alle prime armi. 

Tra le attrazioni più interessanti sulle montagne dei dintorni di Salisburgo c’è la Grotta di Ghiaccio del Ghiacciaio dello Stubai. A quasi 3.000 metri di altitudine, nascosta nelle profondità del ghiaccio, la grotta offre ai visitatori una visione affascinante perché si osservano da vicino i 12 diversi stadi di formazione del ghiacciaio. 

Infine, non lontano dalla grotta, c’è un parco giochi con uno spettacolare mammut di sei metri d’altezza, in cui i bambini possono arrampicarsi, scivolare e giocare. 

www.stubaier-gletscher.com

Magia natalizia

Il periodo dell’Avvento e le vacanze di Natale sono un momento magico per chi visita Salisburgo. In questa città i Canti dell’Avvento sono diventati così celebri che hanno dato vita a un genere musicale completamente nuovo, che mette insieme musica popolare, terzetti e melodie delle regioni alpine.

Oltre ai canti sono celebri anche i tour tra i presepi nelle chiese di Salisburgo. Alcuni di questi sono considerati veri gioielli barocchi e sono esposti per tutto l’anno.

In tanti luoghi si respira un’atmosfera davvero magica, come al mercatino di Natale Christkindlmarkt nelle piazze Domplatz e Residenzplatz. Qui ogni mercoledì e domenica appare un Bambin Gesù accompagnato dai suoi angeli. aiuta i bimbi a scrivere i desideri natalizi su bigliettini da attaccare a un palloncino che poi viene lasciato volare in cielo. Da non perdere una visita al Museo del Giocattolo di Salisburgo (Salzburger Spielzeug Museum): in questo periodo si possono ammirare deliziose case di bambola in cui sono rappresentate tradizionali scene natalizie. 

Per info sulla regione di Salisburgo: https://www.salzburgerland.com/it/

mercatini natale Salisburgo

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista