Arriva un fratellino: i libri per preparare il primogenito

L’arrivo del fratellino o della sorellina può essere spiegato con un libro. Ecco i più belli scelti per voi.

L’arrivo del fratellino o della sorellina è carico di tante aspettative, qualche ansia e molti sensi di colpa dei genitori. E la trasformazione della famiglia, nei suoi equilibri, è totale. Per il primogenito, soprattutto se ancora piccolo, è difficile capire i cambiamenti che annusa intorno e, come sempre, i libri illustrati possono venire in suo aiuto.

Lupo & lupetto, Edizioni Clichy

Questo bellissimo libro racconta del forte legame che si crea tra il lupo grande e il lupo piccolo, che un giorno giunge sotto l’albero del maggiore e pare non volersene andare. I primi momenti sono di studio, di avvicinamento e anche di dispetti. Il lupo piccolo copia il grande, gli ruba la coperta e persino da mangiare, tanto da indispettirlo e infastidirlo. Il lupo grande non apprezza affatto questa convivenza e vicinanza. Poi un giorno lupetto decide di allontanarsi e andarsene. Lupo grande lo guarda, lo vede diventare piccolo piccolo e sempre più lontano e finalmente riprende i suoi spazi. Quando si accorge che lupetto non torna inizia ad aspettare e poi a preoccuparsi e infine a disperarsi: gli mancava e senza di lui si annoiava. Le splendide illustrazioni e le parole di Nadine Brun-cosme e Olivier Tallec rendono molto bene l’affetto che cresce, nonostante il fastidio e la perplessità iniziale. Il libro esiste in due formati, grande 25×31 molto suggestivo, e piccolo 15×19, più economico e da portare in giro.

È in arrivo un fratellino, Mondadori

La mamma di Piccolo Gufo ha deposto un uovo bellissimo e glielo presenta. Lui non ne è affatto contento però: per quale motivo la mamma avrebbe bisogno di un nuovo gufetto se ha già lui? Così insieme alla mamma iniziano a pensare a che cosa ci potrebbe essere dentro quell’uovo di più interessante e divertente. Se dentro l’uovo ci fosse un pinguino? O un coccodrillo? O un drago? No, in fin dei conti la cosa migliore è che dentro quell’uovo ci sia proprio un gufetto per giocare e divertirsi insieme. E il Piccolo gufo diventerà il grande. Una storia tenera, illustrata da Alison Brown, che scalda il cuore, per tutte le piccole creature in attesa di abbracciare un fratellino o una sorellina. Qui la scheda.

Fra le mie braccia, Babalibri

Mamma e papà pinguino presentano a Leone il piccolo fratellino Mattia. Ma dove metterlo? “Non so davvero dove potremmo metterlo questo piccolo pinguino” insiste Leone. Non c’è proprio posto per lui. Certamente non c’è posto nella camera di Leone; sulle ginocchia della mamma non c’è posto per due e neanche mano nella mano in mezzo a mamma e papà. C’è già lui lì in mezzo. Oltretutto un bebè è troppo piccolo per stare sulle spalle di papà, e rischia di farsi male con gli abbracci grandi della mamma. Alla fine di tanto pensare però Leone ha una splendida idea. “Oh, ho trovato il posto dove potremo tenere Mattia!” dice. “Tra le mie braccia… guardate, sono perfette per un piccolissimo pinguino bebè!”. Qui la scheda.

Pappamolla, Babalibri

Da quando è arrivato il fratellino in casa non è più la stessa cosa, e Simone non può neanche più giocare in tranquillità. È mica colpa sua se il razzo che ha costruito cade per terra, no? “SSSSSST!” dice la mamma, “Cerca di giocare un po’ in silenzio. C’è un bambino piccolo in casa”. Già, quel bebè: ma perchè non se torna a casa sua o in ospedale? “Tornatene a casa tua, Pappamolla” gli dice. “Quando ritorna in ospedale Pappamolla?” chiede al suo papà. No, pare proprio che quel fratellino sia intenzionato a restare molto, molto a lungo. Per rendere le cose ancora più difficili, quella notte nella cameretta di Simone e del fratellino Pappamolla arrivano milioni di lupi cattivi e Simone capisce che tocca a lui avere coraggio e proteggere il Pappamolla da tutti i pericoli. Scheda al link.

Avevo detto cane!, Fatatrac

La bambina protagonista del libro di Ilaria Pigaglio era stata molto chiara: voleva un cane. Lo aveva chiesto chiaramente a mamma e papà e invece è arrivata una sorellina, che sbrodola pure sulle sue bambole. Lei voleva uscire col cane per fare passeggiate, voleva essere seguita e adorata, avrebbe voluto giocarci e anche prendersene cura. E forse possibile fare tutto questo anche con una sorellina? Le illustrazioni spontanee e reali trasformano la delusione iniziale, l’inevitabile gelosia in incredibile accoglienza di un compagno di gioco inaspettato e affascinante.

Fratellino, sorellina, istruzioni per l’uso, La Margherita Edizioni

“Congratulazioni! Hai appena ricevuto un fratellino (o sorellina) che, speriamo, ti darà soddisfazioni. Ti preghiamo di leggere questo manuale di istruzioni prima dell’utilizzo”. Un divertentissimo manuale per fratelli e sorelle maggiori, di Michael Escoffier e Severine Duchesne. Le immagini colorate e ricche di dettagli vogliono spiegare come affrontare e sopravvivere al quotidiano dopo l’arrivo di un bebè. Tanti consigli pratici e la giusta ironia per accogliere e conoscere il nuovo arrivato, i suoi odori, il suo linguaggio e come trattarlo; perchè, attenzione, un fratellino o una sorellina sono diversi da un pesce rosso o da una pianta verde! E se ci sono domande a cui il manuale non risponde, i genitori saranno felici di rispondere. “Se, nonostante l’impegno e le cure, il fratellino (o sorellina) non corrispondesse all’idea che ti eri fatto, non preoccuparti, prima o poi ti ci abituerai”.

Quanto è grande il nostro piccolo?, Gallucci editore

Questo è un bellissimo libro che prepara il grande a diventare fratello o sorella maggiore, ma soprattutto spiega mese dopo mese le evoluzioni del piccolino in pancia, che prende forma e si sviluppa. “Quando arriverà, ovunque sia e in qualunque momento, lui o lei sarà impaziente di conoscerti. Preparati ad accoglierlo nel modo più caloroso, dolce e tenero possibile!”. Con parole facili e disegni chiari, il primo genito viene accompagnato alla nascita del bebè e a tutti i cambiamenti che naturalmente arriveranno. Solo una cosa non cambierà mai: “l’amore dei tuoi genitori per te”.

Leggi anche:

Tesoro, ti presento il fratellino: la gelosia del figlio maggiore

Iscriviti alla newsletter

X