Ceresole Reale: alla scoperta del Parco del Gran Paradiso

da | 1 Lug, 2021 | Dove Andare, Lifestyle, Outdoor, Viaggi

Un paradiso per gli amanti della montagna: Ceresole Reale è il luogo ideale per le famiglie con una particolare attenzione al turismo sostenibile

Un lago dalle acque cristalline circondato da vette maestose: siamo a Ceresole Reale, nel cuore del Parco Nazionale Gran Paradiso.

Gli itinerari escursionistici che permettono di esplorare il parco sono centinaia.

La loro varietà lo rende accessibile a tutti i tipi di visitatori, anche famiglie con bambini, che vogliono di godere di panorami mozzafiato e avvistare unici esemplari di fauna alpina, come camosci, volpi, aquile, marmotte e stambecchi.

E ogni anno sono numerosi gli eventi estivi e le attività proposte sul territorio per approfondire la conoscenza e il contatto con la natura selvaggia e incontaminata.

Un picnic sulle sponde del Lago di Ceresole Reale

Blu e cristallino, il lago di Ceresole è uno specchio d’acqua artificiale navigabile solo con mezzi non a motore.

Un percorso ad anello, utilizzato in inverno come pista da fondo, permette di costeggiare le sponde del lago e di godere a pieno del contesto naturalistico e della sua diversità.

Percorrere per intero il Giro del lago infatti significa attraversare molteplici ambienti che si susseguono attorno lo specchio d’acqua, dalla zona boschiva alla diga artificiale. 

Il percorso è Il giro del lago è lungo quasi 8 km ed è ideale anche per chi ama correre e allenarsi. 

Per accedere al sentiero, totalmente car-free, è possibile entrare da diversi punti ma l’ingresso più indicato alle famiglie è quello accanto alla centrale idroelettrica nei pressi di via Borgata Villa. 

Qui c’è un ampio parcheggio, servizi igienici e anche un’area gioco per bambini a disposizione dei visitatori. 

Salendo in alta quota, gli amanti del trekking possono raggiungere laghi più piccoli ma ugualmente incantevoli come il Lago Serrù, il lago di Dres e i laghetti di Bellagarda.  

Tra le stelle alpine del Colle del Nivolet

Chi giunge da queste parti, non può non raggiungere il Colle del Nivolet, per godere del’imperdibile panorama sul Gran Paradiso.

Il Colle, circondato da boschi, erte rocciose e ghiacciai è uno dei siti naturalistici più belli d’Europa. Il Nivolet è uno splendido altipiano situato a 2500 m di altitudine, fatto di torbiere e ambienti umidi e disegnato dai meandri della Dora. Qui vivono stambecchi, camosci, marmotte, ermellini, volpi, uccelli migratori e stanziali, ed è possibile anche ammirare specie floristiche rare, come i rododendri e le stelle alpine.

gran paradiso

Visitare la mostra “Homo e Ibex”

Tra gli animali che vivono sulle vette e sull’altipiano, lo stambecco ha trovato qui il proprio ambiente ideale, tanto da essere simbolo del parco: al rapporto tra lo stambecco e l’uomo è dedicato il museo Homo et Ibex, uomo e stambecco. 

Interessanti sono gli strumenti multimediali a disposizione del visitatore e le ricostruzioni, come i pannelli che ricreano una grotta con graffiti preistorici raffiguranti i primi stambecchi e scene di caccia dell’epoca.

Inoltre sono esposti numerosi oggetti di utilizzo quotidiano, dipinti e raccolte di fotografie nonché riferimenti a miti e leggende nate intorno a questo animale di montagna.

La mostra permanente è allestita nel Centro Visitatori del Parco, oggi ospitato dall’edificio che ospitava il Grand Hotel a Ceresole.

Il Centro propone ai visitatori un ricco programma di attività, sia in estate che in inverno, per imparare a conoscere gli affascinanti segreti della natura in compagnia dei guardiaparco.

Turismo sostenibile a Ceresole Reale

Ceresole da tempo promuove gli spostamenti senza auto, in pieno rispetto della natura. Chi vuole raggiungere la località e lasciare l’auto a casa può farlo grazie ai numerosi bus di linea che partono dai vicini centri abitati della zona. 

Molte strutture ricettive sono disponibili per prendere i visitatori nella stazione più vicina e affittano in loco attrezzatura sportiva o biciclette.

E una volta arrivati in quota, c’è la Navetta Nivolet, per raggiungere il meraviglioso Colle del Nivolet: attiva solo in estate, permette di trasportare anche le biciclette ed è gratuita nei fine settimana da luglio a settembre.

La parola d’ordine è mobilità dolce: il progetto “A piedi tra le nuvole” infatti, favorisce gli spostamenti a piedi, in bici e con navetta. L’obiettivo è quello di preservare l’ambiente e ridurre il traffico lungo la strada che conduce al Colle del Nivolet. Senza l’inquinamento dell’aria e il rumore prodotto dalle auto, la montagna si presenta come un paradiso di nome e di fatto, nello splendore incontaminato dei suoi profumi e dei suoi colori. 

Gustare i formaggi e altre prelibatezze di montagna

Soggiornare a Ceresole significa poter degustare i piatti semplici e tipici della tradizione montanara. 

Preparati con ingredienti rigorosamente locali, i prodotti locali sono tutti disponibili nei rifugi in quota: formaggi, funghi, bacche, verdure ed erbe selvatiche. 

Da non perdere la Zuppa del Gran Paradiso, una saporita specialità a base di patate, cipolle o porri e pane, o la tradizionale polenta, nella versione concia o servita con carni, tra cui la selvaggina in civet. 

I prodotti locali, da portare a casa o per un picnic in loco, sono segnalati con il marchio di qualità del Parco: tra questi spicca sicuramente la toma d’alpeggio preparata con le erbe di montagna.

Info utili

Diversi comuni delle valli del Parco hanno aderito al progetto di modalità sostenibile, abbracciando una filosofia che promuove un turismo dolce.

Grazie a questa sensibilità, Ceresole Reale è una Perla Alpina, o Alpine Pearls, marchio di qualità della mobilità dolce, che comprende 21 località in 5 nazioni: Italia, Svizzera, Austria, Germania e Slovenia.

Per il rispetto dell’ambiente è assolutamente sconsigliato il campeggio libero all’interno del Parco. Aree camping accoglienti sono però a disposizione dei turisti, così come rifugi, B&B e hotel per ogni tipo di esigenza. 

Prima di un’escursione si raccomanda di consultare il sito delle previsioni meteorologiche dei comuni all’interno del parco: www.pngp.it/weather. 

Per gli amanti della bici, tutti i percorsi per le due ruote sono descritti su www.pngp.it/itinerari-bici. 

Infine, per informazioni relative agli eventi estivi e alle attività di educazione ambientale, consultare il sito ufficiale del Parco del Gran Paradiso.

gran paradiso

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

In vacanza sui vulcani

I vulcani sono irrequiete montagne che affascinano grandi e piccini, mete ideali per una vacanza originale

Bambini aggressivi: che fare?

Come riconoscere e gestire un eccesso di aggressività? Gestire i bambini aggressivi mette tutti in difficoltà: i consigli delle psicologhe di Completamenti