Una casa più bella? Segui la regola del melone!

Conosci la regola del melone? Indispensabile per aggiungere un tocco di stile e rendere la casa più bella (anche con coinquilini appena nati)

Il passaggio da single a famiglia non fa miracoli in fatto di interior design. Tutto quel che una volta era curato e lucido, diventa (nel migliore dei mondi) “tana accogliente”. Più spesso: “accozzaglia alla deriva”.

Il tempo non c’è e ce ne facciamo una ragione. Poi arriva la primavera e la sua luce impietosa fa tristemente risaltare la polvere e il caos che regnano nelle nostre stanze, dove mancano spazio, aria, energia. Serve qualche idea per migliorare la situazione?

Via i ninnoli

Ovvero la regola del melone: la Canteloupe Rule è il primo comandamento in una casa che sa dire la sua in fatto di stile. Ogni oggetto più piccolo di un melone deve essere buttato via. E se proprio non ce la facciamo a gettarlo, riponiamolo nello sgabuzzino (ma meglio buttare buttare buttare!).

Via il superfluo

Ovvero l’imperativo di Marie Kondo. Ormai onnipresente su ogni canale e rivista, ci ricorda con il suo imperturbabile sorriso che tutto ciò che non si usa o non dà gioia va buttato. Per liberare spazio e far fluire le energie.

VEDI ANCHE: Fare ordine in casa per liberare energie

Armonie cromatiche

Ovvero attenzione alla palette. Che si scelga il tono su tono, si giochi di contrasti o si prediliga il bianco, seguiamo una regola unica sulle pareti e negli arredi. Ed evitiamo toni cupi che non portano letizia.

No alle mode

Ovvero originale è meglio. Un anno le case sono tutte grigie, quello dopo si segue l’ispirazione tribale e dopo sei mesi impera il minimalismo. Tendenze effimere che stufano e poi liberarcene costa tempo e denaro.

Il vero nido

Ovvero tanto amore nella camera da letto e nella cameretta. Ogni giorno inizia e finisce lì. Mettiamo gioia e calore in queste stanze e proviamo a renderli zona no-phone.

Porta la sostenibilità in casa

Ovvero compra poco, ma di qualità e fallo durare. Poche cose, belle, che non si buttano via, è una buona abitudine per l’ambiente ma anche l’estetica ne giova. Infine, se lo stile molto shabby poco chic è quello che fa per noi in questo momento della vita, benissimo pure. Che la nostra casa sia una tana tutta disordine e felicità!

Iscriviti alla newsletter

X