Come scegliere il numero di scarpe dei bambini

Molti dei nostri bambini indossano scarpe piccole o troppo giuste. Ecco qualche consiglio per misurare i piedini e scegliere il numero di scarpe corretto.

Ogni volta che si devono cambiare le scarpe dei nostri figli è vero e proprio panico: che numero scegliere? C’è chi cerca di sentire il pollice del piedino dove arriva, c’è chi prova a infilare un dito tra il piede e la scarpa, chi porta in negozio la sagoma della pianta del piede. Ma come fare per non sbagliare numero di scarpe?

I nostri bimbi indossano i numeri sbagliati

Secondo un sondaggio di BlitzResults i nostri figli indossano scarpe del numero sbagliato: sempre o quasi sempre. Già, nel 65% dei casi le scarpe sono di misura sbagliata. Di queste, il 47% sono di una misura più piccola, mentre il 18% addirittura di due. Secondo lo studio il 35% dei bambini indossa una misura giusta; e soltanto l’11% dei piedini ha a disposizione lo “spazio di crescita” sufficiente.

I metodi che non funzionano per scegliere il numero

Dai risultati emersi pare evidente che ci sia un errore alla base, nella valutazione della misura. Quali sono i metodi assolutamente da non usare nella prova della scarpetta e per scegliere il numero di scarpe giusto? Il peggiore è quello di appoggiare la pianta del piede alla suola della scarpa perché dall’estero è impossibile valutare la lunghezza e la larghezza interna. Anche tastare con il dito alla ricerca del pollicione del bambino non va bene perché spesso, per riflesso, i bambini rannicchiano le dita. Bocciato anche il test del tallone per vedere se c’è spazio libero a sufficienza, perché i piedini spesso sono schiacciati tutti in avanti per la prova. Inoltre, chiedere ai bambini come va è un po’ rischioso e poi la loro valutazione potrebbe essere condizionata da colori e modelli e non sempre hanno sviluppato una corretta sensibilità.

Quanto è lungo il piedino?

Secondo BlitzResults il 52% dei genitori intervistati ha dichiarato di non aver mai misurato la lunghezza dei piedini dei loro figli. E questo potrebbe essere un buon punto di partenza per scegliere il numero giusto di scarpe. Visto che difficilmente i piedi hanno la stessa lunghezza (una differenza fino a poco più di 1 cm rientra nella norma, ma si tratta di quasi un’intera misura di scarpe), bisogna regolarsi sul piede più lungo. Su questa misura va considerato uno spazio aggiuntivo di almeno 1 cm, necessario per muovere correttamente il piede mentre camminano. E ancora, i piedini vanno misurati e controllati ogni due mesi.

Consigli per la scelta del numero

Per aiutare i genitori a scegliere il numero giusto di scarpe, gli esperti dicono di non fidarsi dei numeri sulla scatola perchè variano da marca a marca e ogni modello ha una vestibilità diversa. Quindi ogni scarpa va provata con cura. Quasi tutte le scarpe per bambini hanno una suoletta interna asportabile. Per comprendere meglio la misura della scarpa, si può estrarre la suoletta e sistemare il piede al di sopra. A questo punto si dovrebbe notare una spazio di circa mezzo centimetro dietro al tallone e di circa un centimetro davanti alle dita dei piedi.

Leggi anche

La scelta delle scarpe per i bambini

Scarpe usate per i bambini. Sì o no?

Iscriviti alla newsletter

X