Esiste una lingua universale? Sì, è il “baby talk”

da | 15 Set, 2022 | Lifestyle, News

La lingua più parlata al mondo è il baby talk, ovvero quella dei vocalizzi che usiamo per rivolgerci ai bambini

Lo afferma una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Human Behavior e firmata da più di 40 scienziati di sei continenti: il baby talk è la lingua più parlata al mondo.

Indipendentemente dal luogo geografico in cui la si usa o dalla cultura di provenienza, la lingua dei vocalizzi sembra avere caratteristiche comuni: parole cantilenanti, vocali allungate, doppie quadruplicate e tono più alto di quello usato fra adulti.

Ma perché tutti usiamo il baby talk? Alcune ricerche hanno dimostrato che aiuta a sviluppare le competenze dei bambini, altre che trasmette serenità e aiuta la sopravvivenza. Quest’ultima ricerca sembra dimostrare qualcosa in più: nel parlare con i bambini si sperimenta tutto lo spazio vocale e si melodizza il linguaggio e questo potrebbe essere addirittura alla base della passione – tutta umana – per la musica.

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista