I bambini ottengono dal sindaco un assessore alla gentilezza

“Con la gentilezza si può scuotere il mondo”: i bambini della scuola primaria di Cimone lo hanno capito, e hanno chiesto l’assessore della gentilezza

Cimone è un piccolo paese in provincia di Trento, sulle pendici del Monte Bondone. La scuola primaria è composta da 35 alunni. “Per il secondo anno la nostra maestra, Raffaella De Maio, ci ha iscritto alla Giornata nazionale dei giochi della gentilezza. Quest’anno siamo venuti a conoscenza della possibilità di avere un assessore alla gentilezza. Abbiamo chiesto al nostro sindaco, Damiano Bisesti, che è sempre disponibile ad accogliere le nostre richieste, se gentilmente poteva accontentarci e così è stato. Siamo stati sempre noi bambini a proporre come assessore alla gentilezza Rosanna Frizzi, che è la mamma della nostra ‘compagna speciale’, perché è sempre a disposizione e aiuta chi è in difficoltà o ha bisogno. Ci ispiriamo a una frase del Mahatma Gandhi: “Con la gentilezza si può scuotere il mondo”.

 

Questo articolo è scritto in collaborazione con il TG delle Buone Notizie Mezzopieno, nell’ambito dei laboratori sulla positività e sulla comunicazione gentile nelle scuole. Per chi vuole partecipare o saperne di più: www.mezzopieno.org

Iscriviti alla newsletter

X