L’Atlante Slow

Scoprire l’Italia attraverso i colori, i sapori, le caratteristiche dei suoi prodotti: è un inusuale viaggio lungo la penisola quello che si compie sfogliando l’Atlante Slow Food dei prodotti regionali italiani – la cui nuova edizione, aggiornata e approfondita, è da poco tornata in libreria. C’è una sezione tutta nuova dedicata ai formati di pasta della tradizione italiana, oltre alle sezioni su formaggi, salumi, pani e dolci.

Sono le tappe di un giro di esplorazione che va di regione in regione, raccontando le storie dei prodotti e le tradizioni gastronomiche che caratterizzano il territorio tra comuni e province, vallate e alpeggi. Si racconta di cibi famosi in tutto il mondo ma anche di produzioni di nicchia, che sopravvivono in un mercato locale, realizzate in piccole quantità e talvolta sostenute dai progetti dei Presìdi Slow Food. Un assaggio dell’Italia reso più fruibile da schede, immagini, icone, glossari. Da consultare per togliersi una curiosità o un dubbio, ma anche da portare in viaggio per capire un territorio partendo dalla meraviglia dei suoi prodotti.

ATLANTE SLOW FOOD DEI PRODOTTI REGIONALI ITALIANI
Slow Food Editore – 22 euro

La Tessera Green
Novità in casa Slow Food, il tesseramento Green rispecchia in pieno i valori associativi di buono, pulito e giusto. Con la modalità Green si eliminano le emissioni di CO2, si riduce il consumo di carta e l’inquinamento, perché la tessera si attiva senza stampare nulla, ma scaricando semplicemente la app di Slow Food IT (sia per Android che per iOS).

I soci Slow Food Green contribuiscono inoltre a sostenere il Presidio Slow Food Olio Extravergine Italiano, il progetto che mappa gli oliveti secolari, promuove l’olivicoltura e le migliori produzioni italiane. Sono tanti i vantaggi per i soci (per vedere quali, consultare il sito), oltre al gusto di entrare nel mondo Slow Food e diventare parte di un’associazione che da trent’anni difende il cibo vero, educa al futuro, diffonde la cultura gastronomica e promuove il diritto al piacere. www.slowfood.it

Iscriviti alla newsletter

X