L’estate in campeggio

da | 24 Lug, 2021 | Lifestyle, Viaggi

Una vacanza “en plein air” per sentirsi liberi e divertirsi come in un villaggio: il campeggio

C’è qualcosa nel campeggio che piace alle famiglie: quel senso di libertà, di relax, quella sospensione dalle mille regole della vita quotidiana. Ci si alza e ci si mette il costume: la vita qui non richiede molto di più. 

Al campeggio i bambini fanno amicizia facilmente e non ci sono pericoli, Mare, sole, piscine e parco giochi occupano la maggior parte del tempo. L’automobile è vietata, il ritmo è lento e la vita all’aria aperta aiuta a minimizzare i rischi di contagio.

Si può praticare sport, quasi ovunque c’è un servizio di animazione e il miniclub. A pranzo e a cena ci si organizza come a casa, ma c’è molto meno da pulire e la mattina i bambini possono prendersi l’impegno di correre a comprare le brioche nel minimarket.

Chi è già attrezzato con la tenda o con il caravan non ha bisogno di altre spiegazioni, ma chi non ha mai provato può avvicinarsi senza bisogno di grandi acquisti: la maggior parte dei campeggi offre bungalow preallestiti, attrezzati di tutto punto e comodi come casette. 

I mesi migliori per non trovare troppo affollamento? Giugno e settembre, quando i prezzi sono anche un po’ più bassi.

Campeggio al Lago: l’estate del divertimento

Il microclima intorno al lago di Garda è mitigato dalla presenza del grande bacino d’acqua, al punto da essere definito “Mediterraneo” anche se geograficamente si trova nel nord Italia. Le vicinanze del lago sono ricche di campeggi molto ben organizzati, frequentati soprattutto da turisti provenienti dalla Germania. 

I paesini del Garda sono graziosi e piacevoli da visitare: Lazise, Riva del Garda, Malcesine e Sirmione offrono paesaggi mozzafiato, centri storici animati e un’offerta enogastronomica spumeggiante (siamo in zona Prosecco). 

Il lago è balneabile e navigabile. Per le attività di svago c’è l’imbarazzo della scelta: qui sorge un distretto di parchi di divertimento pensati per bambini e famiglie.

Il più famoso è Gardaland, ma le alternative sono il Caneva Aqua Park, Movieland, il Parco Natura Viva e il Parco Safari. Il Parco termale del Garda a Colà merita una visita: è una Spa naturale di 13 ettari con un lago di acqua tiepida tra alberi secolari, con piscine, idromassaggi e cascate. Biglietto ridotto fino a 150 cm di altezza.

I campeggi in zona sono numerosi. Noi siamo stati al Piani di Clodia, molto pulito e ordinato, affacciato sul lago e fornito di tutti i servizi, con piscine degne di un parco acquatico.

campeggio

Nel mare smeraldo, azzurro e blu cobalto

Sulla costa Sud Orientale della Sardegna si trovano lunghissime spiagge di rara bellezza. La spiaggia bianca fine, le rocce, le colline verdi: tutto fa di una vacanza in questo luogo il posto dove godere del mare, del mare e ancora del mare.

In pole position tra le spiagge più belle troviamo Porto de S’Illixi, una insenatura gioiello, incastonata tra le rocce del promontorio di Capo Ferrato, non troppo conosciuta e poco distante da Tiliguerta, dove si estende un’altra bella spiaggia divisa in due parti da una scoglio di granito rosso.

Costa Rei, sempre a Muravera, è considerata tra le prime 10 spiagge più belle al mondo, con i suoi 10 chilometri di spiaggia bianca granitica che dona al mare incantevoli sfumature verde smeraldo, azzurro, blu cobalto. Il simbolo di Costa Rei è lo Scoglio di Peppino e per l’estensione è suddivisa in varie spiagge: Le Ginestre, Marina Rei, Piscina Rei, Ziu Franciscu e Porto Pirastu.

A Muravera si trova il campeggio 4 Mori Family Village, grandissimo, pulito e curato, si affaccia sul mare cristallino e sulla spiaggia di Is Perdigonis. Non mancano piscine e uno splendido parco giochi.

Se siete appassionati di trekking, escursioni a cavallo e mountain bike, qui troverete l’ambiente che fa per voi.

family camping

La familiare accoglienza della Romagna

Scegliere come destinazione il Mar Adriatico significa andar per spiagge immense, trovare divertimenti su misura per tutte le età (bambini o adolescenti inclusi) e visitare luoghi ricchi di fascino storico e naturalistico.

Noi suggeriamo il lido di Comacchio, con il suo mare supertranquillo e le spiagge in cui raccogliere conchiglie, il paese dolcemente vacanziero e la vicinanza strategica a luoghi di svago. 

Comacchio, in provincia di Ferrara, è una cittadina suggestiva, attraversata da un canale stile Venezia. A pochi chilometri si trova il Parco del Delta del Po, dove si fanno escursioni a piedi, in barca e in bicicletta.

È l’occasione per scoprire la curiosissima vita dell’anguilla e dei suoi pirateschi pescatori. Negli specchi d’acqua delle Valli di Comacchio vivono uccelli di ogni tipo ed è sicuro l’avvistamento dei fenicotteri rosa.

Durante la vacanza è d’obbligo una visita al parco di Mirabilandia, alle cittadine di Ferrara e Ravenna e alle centinaia di ristoranti dove assaggiare la cucina romagnola.

Per il campeggio c’è scelta: noi suggeriamo il Vigna sul Mar Family Camping Village, con spiaggia privata sul Lido di Pomposa, un parco acquatico interno di 1000 metri quadri, il miniclub, la baby room, il parco giochi e anche la spiaggia per i pets.

Chi preferisce la vivacità, punti invece sul Cesenatico Camping Village, con tre piscine, spiaggia privata, mare con fondale basso, animazione, parco giochi, spiaggia pets e anche la possibilità di un soggiorno in bungalow con mezza pensione.

camping family

A tutto mare e Maremma

Sulla costa Toscana, tra Cecina e Tarquinia, è tutto un susseguirsi di mare, parchi, eventi e paesi specializzati in un turismo super-family-friendly, con una grande offerta di esperienze rilassanti, sportive, artistiche e culturali. La tradizione affiora ovunque e la cucina toscana è impeccabile anche nel più piccolo luogo di ristoro. 

Grosseto è una città fortificata da mura possenti con un centro storico medioevale, ma tutti i paesi meritano una visita: Capalbio, Porto Ercole, Massa Marittima, Pitigliano o Castiglion della Pescaia vi rimarranno nel cuore. 

La costa è piena di campeggi con ottimi servizi: il Camping Eden, l’Agricamping Poggio ai Pini, il Campeggio Park Albatros, il Toscana Bella (vicino alle spiagge bianche di Vada), il Parco delle Piscine (vicino a Chianciano Terme con tre piscine dalle acque curative).

Non trascurate la rete di piste ciclabili per dolci pedalate vicino al mare, la possibilità del battesimo della sella e delle passeggiate a cavallo, l’avvicinamento al golf, le escursioni a piedi e in quad nelle pinete fra spiagge e paludi. 

A Donoratico c’è il Cavallino Matto Tuscany Park, immerso nel verde con attrazioni e divertimento, a Follonica l’Aquavillage Water Park. 

Una giornata, se volete, dedicatela alle terme: ci sono quelle libere di Saturnia, come pure quelle di Petriolo, Tombolo e Calidario. Un’altra giornata spendetela anche per visitare il Giardino dei Tarocchi di Capalbio, luogo artistico incantato creato dall’artista Niki de Saint Phalle.

camping family

In campeggio con i bambini: le cose utili

Antizanzare

Riduttore per water / vasino

Lettino pieghevole

Ciabattine per la doccia

Stuoie e teli da poggiare a terra

Ogni tipo di gioco (da spiaggia, da giardino, da tavolo)

Bollitore elettrico

Corda e mollette per il bucato

Amaca o sedie da appendere

Biciclette, roller, skate

Un carrellino per la spesa

Una bacinella

Detersivi per piatti e bucato

Sdraio

Tavolino pieghevole

campeggio

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista