Imparare le lingue insieme. Benvenuti bambini migranti

L’Italia accoglie ogni anno un numero crescente di bambini migranti. Tantissimi bambini che arrivano da soli o con i genitori e che, oltre a un’infanzia negata, si scontrano con ostacoli pesanti. La lingua è uno di questi: il primo vero scoglio sulla strada dell’integrazione.

Come insegnare l’italiano ai bambini migranti? Ci pensa “Benvenuti ABC”, un progetto pensato per la prima accoglienza, per stabilire un dialogo, per strappare un sorriso, per dare il benvenuto con simpatia. La bella iniziativa è un coloratissimo dizionario interattivo scaricabile gratuitamente online (qui) e pensato per essere utilizzato principalmente su telefoni cellulari e tablet.

Benvenuti ABC insegna le prime parole in modo leggero e divertente: 120 illustratori hanno dato forma a singoli termini come acqua, bici, dottore, cioccolata, asilo, primavera. Ne sono uscite 189 tavole interattive da animare con un dito e leggere tutto d’un fiato.

Le lingue proposte sono italiano, inglese e arabo: questa pluralità lo rende un ottimo supporto non solo per i bambini migranti, ma anche per quelli che si cimentano con le prime letture e con i primi approcci alle lingue straniere.

Il progetto, da un’idea originale di Anna Karina Birkenstock e Caspar Armster, è in fase di crescita. Genitori e insegnanti interessati possono organizzare presentazioni di Benvenuti ABC nelle scuole.

Iscriviti alla newsletter

X