Pressione alta? Colpa di Internet

Sembra che ci sia un nesso tra la pressione alta e l’uso eccessivo di Internet. A fare la scoperta i medici dell’Harry Ford Hospital di Detroit che hanno coinvolto nello studio più di 300 ragazzi tra i 14 e i 17 anni.

Lo studio ha previsto visite mediche, controlli periodici della pressione e un questionario per capire le abitudini di vita degli adolescenti. Quello che ne è emerso è che la maggior parte di essi fanno un uso esagerato di Internet e dei social network. Il 39% delle ragazze e il 43% dei ragazzi si assestano sulle 25 ore di computer a settimana (praticamente l’equivalente di un lavoro part time), la media invece è più o meno sulle 15 ore.

Le conseguenze
Sembra che le patologie associate a un uso esagerato di Internet siano principalmente due, sovrappeso e pressione alta. Questo perchè, trascorrendo tutte queste ore davanti al computer e sommandole alle ore trascorse in classe, viene penalizzata l’attività fisica. Muovendosi di meno, specie nell’età dell’adolescenza, ecco che la salute ne risente, provocando problemi che nel lungo periodo potrebbero dare il via a disturbi più o meno gravi.

Iscriviti alla newsletter

X