Movimento, l’arma (non troppo) segreta contro il sovrappeso e l’obesità infantile

Uno stile di vita attivo è lo strumento infallibile per tenere lontani sovrappeso e obesità, sia negli adulti sia nei bambini

Fonte di benessere fisico e psicologico, il movimento è la base per uno stile di vita sano ed equilibrato, per gli adulti e per i bambini. In alcune fasi della vita, risulta addirittura fondamentale per il benessere generale dell’individuo.
Per le donne in gravidanza, ad esempio, l’attività fisica è importante perché, limitando l’aumento di peso, aiuta a restare in forma e a prepararsi al meglio per il parto. Se la gravidanza è fisiologica, non esistono grandi controindicazioni al praticare sport: camminare, nuotare, praticare ginnastica dolce o attività come lo yoga non può che fare bene sia alla futura mamma sia al bambino.

I benefici del movimento

Ma è soprattutto per i più piccoli che la pratica di un’attività fisica regolare ha innumerevoli vantaggi, sul corpo e sulla mente ed è uno degli strumenti più semplici per scongiurare sovrappeso e obesità. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ci ricorda che una giusta attività fisica nell’età della crescita contribuisce al corretto sviluppo di ossa, muscoli, legamenti, cuore, polmoni oltre che del sistema endocrino e metabolico. Inoltre, favorisce la coordinazione e la capacità di controllo dei movimenti, rinforza il sistema immunitario e facilita il mantenimento del peso ideale.
I benefici del movimento non si limitano alla sola sfera fisica. Fare sport apporta benessere anche a livello mentale perché, oltre a favorire la capacità di concentrazione, è per i più piccoli un’occasione fondamentale per imparare valori importanti per il futuro come l’amicizia, la lealtà, la disciplina, il rispetto degli altri.

Cogliere l’occasione

Quanto dovrebbe muoversi un bambino ogni giorno? Almeno 30-60 minuti.
Ma attenzione: non esiste un’attività sportiva ideale in assoluto e, soprattutto, non è detto che sia necessario praticare uno sport per fare movimento. Le occasioni per muoversi sono tante ogni giorno, basta saperle cogliere.
Ciò che conta maggiormente è che il bambino si diverta, che abbia, se possibile, l’opportunità di stare all’aria aperta e di muoversi in libertà, facendo attività che gli favoriscano uno sviluppo armonico di tutte le sue capacità motorie.
Inoltre, l’attività fisica dovrebbe essere differenziata a seconda dell’età.
Per i bambini al di sotto dei due anni sono più indicati momenti di gioco istruttivi e poco strutturati. I bambini di questa età hanno infatti bisogno di giocare all’aria aperta.
I bimbi in età prescolare dovrebbero invece partecipare ad attività divertenti, che lascino spazio alla scoperta, con poche e semplici regole come correre, rotolarsi, giocare a palla o a nascondino.
I più grandicelli, che hanno migliori capacità motorie e miglior equilibrio, possono praticare sport strutturati, focalizzati sul divertimento piuttosto che sulla competizione, con poche regole e flessibili.

Dare il buon esempio

È bene ricordare che i genitori sono il primo esempio per i figli. Avere uno stile di vita sano e organizzare momenti di gioco o di sport all’aria aperta che coinvolgano l’intera famiglia è il modo migliore per incentivare i bambini a muoversi di più e a diminuire il tempo dedicato ad attività sedentarie come guardare la tv o giocare ai videogiochi, tempo che, comunque, non dovrebbe superare le due ore al giorno.
Queste attività, oltre a ridurre drasticamente il dispendio energetico nell’arco della giornata, spesso sono un incentivo a mangiare più del necessario a causa degli spuntini consumati davanti alla TV o per le tentazioni offerte dagli spot pubblicitari.

Bimbingamba si diventa!

Sebbene negli ultimi tempi la percentuale di bambini in età scolare che pratica attività fisica sia in lieve aumento rispetto al passato, rimangono alti i numeri che indicano il permanere di abitudini alimentari scorrette e di comportamenti sedentari tra i più piccoli.
Non lasciarti prendere dalla pigrizia!
Se non sai come fare, sappi che è in corso una interessante campagna informativa promossa dalla Compagnia di San Paolo in collaborazione con la Regione Piemonte. La campagna è curata da un team di esperti e il suo slogan è “Dai il giusto peso al suo stile di vita: bimbingamba si diventa!”.

Sul sito www.bimbingambazerosei.it potrai trovare tanti pratici consigli davvero facili da seguire! 

Iscriviti alla newsletter

X