Sulle tracce dei libri: idee di viaggi letterari

da | 7 Lug, 2021 | Libri, Lifestyle, Viaggi

Viaggi letterari ispirati dai libri, seguendo le tracce dei personaggi più amati o cercando i luoghi che hanno ispirato scrittori e poeti 

Ci hanno fatto compagnia negli ultimi mesi come mai prima. Perdendoci tra le loro pagine, abbiamo sognato di tornare presto a viaggiare e a scoprire il mondo.

E se fossero proprio loro, i libri, a guidarci ora che davvero possiamo varcare la soglia di casa, non più solamente con l’immaginazione?

Noi abbiamo provato a farlo, seguendo le tracce reali o immaginarie dei personaggi più amati, cercando i luoghi che hanno ispirato scrittori e poeti, tra borghi, montagne e musei.

Abbiamo selezionato alcune destinazioni suggestive, a misura di famiglia, nelle quali i libri diventano speciali guide turistiche. 

In Liguria, la baia delle favole dedicata ad Andersen 

“Che fiabesca serata trascorsi a Sestri Levante! La locanda era vicinissima al mare e una forte risacca la lambiva; nel cielo le nuvole erano di fuoco e sui monti si alternavano i colori più vivi.

Gli alberi stessi erano come gigantesche canestre di frutta, colme di grappoli ricchissimi portati dalle viti”.

Hans Christian Andersen, autore delle più celebri fiabe, raccontò così il suo soggiorno a Sestri Levante, nel 1833.

Per ricambiare l’affetto, la cittadina ligure gli ha dedicato uno dei suoi simboli più suggestivi: la baia delle favole, che ricorda ancora oggi il passaggio dello scrittore.

Qui lo spirito fiabesco si respira soprattutto a giugno viene organizzato l’Andersen Festival, una vera e propria festa dedicata al mondo delle fiabe e alla letteratura per l’infanzia (con tanto di Premio letterario), che per tre giorni porta per le strade teatro, musica e spettacoli per i più piccoli (e per gli adulti pronti a tornare un po’ bambini).

viaggi letterari

In Irlanda, nelle terre di Narnia

L’Irlanda, si sa, è una terra magica, popolata da sempre da elfi e creature fatate. Se capitate da queste parti, non potete non fare un salto nel magico mondo de Le cronache di Narnia, la fortunata saga di Clive Staples Lewis.

Lo scrittore si lasciò ispirare dalle Mourne Montains: qui picchi, declivi e laghi vi accoglieranno tra trekking e passeggiate. Con i bambini è da provare il Narnia Trail, una passeggiata attraverso i boschi nel Kilbroney Park a Rostrevor.

Attraversando la Porta dell’armadio vi ritroverete in un mondo popolato da magiche e strane creature.

Sulle Dolomiti, passeggiando con Buzzati 

Per gli amanti della montagna, e dei viaggi letterari, sarà bello fare una passeggiata sulle tracce di Dino Buzzati. Lo scrittore nacque nel 1906 a San Pellegrino di Belluno: si può partire dalla sua casa, Villa Buzzati, oggi un b&b in cui si effettuano visite guidate, ottimo punto di partenza anche per tante attività sportive family friendly, dall’equitazione al canyoning.

Tra i panorami cari all’autore de Il deserto dei Tartari c’è quello della Schiara, la cima che vedeva da casa, e che come le altre lo ispirò per romanzi, racconti e dipinti.

Per ammirare quegli stessi panorami basta recarsi a Giaon (frazione di Limana). Da qui, nei luoghi che ispirarono la stesura de I miracoli di Val Morel, parte una passeggiata molto suggestiva, oggi chiamata “sentiero Buzzati”.

A Stoccolma, nel mondo di Pippi Calzelunghe 

La capitale svedese è il luogo perfetto per i viaggi letterari, e soprattutto per tornare bambini insieme all’eroina per antonomasia della letteratura per l’infanzia. Qui la tappa obbligata è lo Junibacken, il museo e parco avventura dedicato al mondo di Astrid Lindgren, la “mamma” di Pippi Calzelunghe e di moltissimi altri capolavori. 

Tra trenini magici, spettacoli, mostre e la più grande libreria per ragazzi di tutta la Svezia, anche mamma e papà torneranno a sognare di essere un po’ Pippi. Dalla città del Premio Nobel si possono fare molti altri tour letterari, come quelli dedicati al filone dei gialli nordici, da Camilla Läckberg a Henning Mankell. 

pippi calzelunghe

Tra mare e cipressi con Giosuè Carducci

Nel cuore della Maremma livornese si ritrovano i panorami resi immortali dal celebre poeta: a Castagneto Carducci si possono visitare la casa dello scrittore e il Museo Archivio che lo ricorda e itinerari a lui dedicati.

Dall’Oratorio di San Guido parte, invece, il famosissimo viale dei Cipressi che porta a Bolgheri. E poi tutti a fare un bagno in mare, in una delle tante località sulla costa toscana, da Bibbona a San Vincenzo, sempre belle per vacanze a misura di famiglia.

Carducci

A Bruxelles, sulle tracce di Asterix e dei Puffi 

Nella città belga la tradizione legata ai fumetti attraversa tutti gli spazi urbani, dai caffè ai muri, fino ai musei e alle gallerie d’arte.

I fumetti belgi e francesi hanno iniziato a colorare e animare i muri di Bruxelles già dall’inizio del Novecento. Per trovarli seguite la Comic Strip Route, nel Pentagon (il centro città) e nella zona del Laeken, quella che ospita il celebre Atomium, simbolo di Bruxelles.

Ce ne sono oltre cinquanta nella sola Route ufficiale (a cui si aggiungono altre location e altri percorsi) e naturalmente per scovarli esiste anche una mappa dedicata. 

viaggi letterari

A Collodi, con Pinocchio

È il grande classico delle gite “favolose” per bambini: il Parco di Pinocchio, tra percorsi avventura, mostre, spettacoli ed esplorazioni naturalistiche, riserva sempre tante sorprese.

Oltre alle attività dedicate al più famoso dei burattini, si può visitare la Casa delle farfalle che, con centinaia di esemplari, rappresenta un affascinante ecosistema nel verde tutto da ammirare. 

Collodi

Spunti letterari per viaggiare

Da Parigi a Milano, dalla Sardegna a Trieste, fino a Istanbul e Lisbona: c’è tutta la grande Europa della lettaratura in “Luoghi e libri. Spunti letterari per viaggiare in Italia e in Europa, il libro della giornalista Mariangela Traficante che ci ha suggerito le tappe di questo percorso. 

viaggi letterari

Una guida ricchissima e molto dettagliata che, alle moltissime destinazioni italiane ed europee suggerite, dedica dettagliati consigli per gli amanti dei viaggi letterari.

Dai libri da leggere prima di partire, ai suggerimenti relativi a hotel, ristoranti e caffè, fino agli eventi, alle curiosità locali e alle iniziative di promozione della lettura.

Il filo conduttore è sempre il legame con il territorio per un viaggio dalla carta alle geografia reale e ritorno, perfetto per tutta la famiglia. 

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

In vacanza sui vulcani

I vulcani sono irrequiete montagne che affascinano grandi e piccini, mete ideali per una vacanza originale

Bambini aggressivi: che fare?

Come riconoscere e gestire un eccesso di aggressività? Gestire i bambini aggressivi mette tutti in difficoltà: i consigli delle psicologhe di Completamenti