Videochiamate, 4 soluzioni facili

Anche se la tecnologia non è il vostro pane quotidiano, in questi giorni, la rete e tutto ciò che la rende disponibile, sono una grande risorsa. Quattro semplici soluzioni per fare videochiamate e vederci, senza incontrarci, con amici e insegnanti dei nostri figli più piccoli

Videochiamate. Non possiamo incontrarci, ma questo non significa che non possiamo vederci. I nostri figli  più grandi padroneggiano con una certa destrezza quanto la tecnologia mette a disposizione. Ecco cosa possiamo fare, senza spendere e senza troppe difficoltà “tecniche” per favorire l‘incontro virtuale per i piccoli. 

Dove sono gli altri bimbi? 

Quindi, mamma, sono assente? Questa domanda può funzionare come esempio. Anche se si sa che le scuole sono chiuse ormai da settimane e anche ai più piccoli è piuttosto chiaro. Ma l’idea che da qualche parte, forse c’è un appello, è lì. Dove sono gli altri bimbi? E le maestre e i maestri? Ecco perché incontrarsi virtualmente, oltre al piacere di vedersi, aiuta anche a “sistemare”, qualora ci fossero, dubbi su come stanno funzionando le cose fuori, per gli altri. Quegli altri che sono le nostre persone a scuola, al parco, a nuoto o a calcio.

Appuntamenti virtuali  

Molte scuole si sono attrezzate, mandano video e messaggi vocali, condividono letture, canzoni, giochi. Ma se volete creare veri e propri appuntamenti, per far incontrare i vostri figli con gli amici è possibile farlo senza troppe difficoltà. La straordinarietà sta anche nella novità del punto di vista. Vedersi in questo momento significa vedere e far vedere le case, le stanza, i giochi, il gatto o il cane. Una dimensione del tutto nuova, in particolare quando l’incontro è con amici o amiche con i quali eravate soliti incontrarvi altrove. Come fare? Tra le molte opzioni possibili, ne abbiamo scelte quattro, semplici, a portata di pochi click!

WhatsApp, ovviamente 

Questo lo conosciamo, è il più diffuso. L’applicazione, scaricabile gratuitamente, ci permette, oltre a mandare messaggi di testo e foto, di fare registrazioni di vocali audio e video chiamate utilizzando wifi oppure la rete 4G (traffico dati del proprio cellulare). In questo caso le chiamate video, possono essere fatte  tra due utenti. Se invece fate parte di un gruppo basterà dalla chat del gruppo cliccare in alto dove  c’è icona con cornetta e segno +, selezionare il nome di chi volete invitare e cliccare sulla telecamera che compare in alto. Si possono fare videochiamate con un gruppo massimo di 4 persone. 

 

Messenger, FB

Proprio così. Potete farlo sia da pc che dal vostro telefono. In basso a destra troviamo l’icona Crea Nuovo Gruppo. Dovrete invitare almeno altri due partecipanti per comporre il gruppo, dargli un nome e cliccare sull’icona con la videocamera. Anche in questo caso, come funziona sempre FB, rete Wifi o 4G. 

 

Skype 

Chi sta lavorando da casa ne avrà fin sopra i capelli, perché questo strumento è ottimo per fare riunioni a distanza. Skype, attraverso la sua applicazione scariacabile su pc, tablet o smartphone, permette di fare videochiamate gratuite, anche di gruppo, fino a 50 partecipanti. In questo caso sarà sufficiente, dopo aver scaricato l’app, creare la connessione tra i Nomi Skype e dare avvio alla video chiamata cliccando sull’icona con la telecamera. Per invitare altri ad unirsi alla chiamata bisogna invece cliccare sull’icona che comparirò in alto a destra, con il simbolo aggiungi (ci sarà il segno+). Se volete, Skype permette anche di condividere lo schermo, e mostrare a chi è in collegamento con voi, lo schermo del vostro pc o smartphone. Se avete foto che volete guardare insieme agli amici, o disegni appena fatti, o condividere compiti, questa è un’ottima funzionalità.

Videochiamate con Zoom

Piattaforma on line che consente funzionalità più articolate, ma nella sua versione base e gratuita, prevede la possibilità di fare videochiamate di gruppo, fino a 100 partecipanti, con una durata massima di 40 minuti. In questo caso Anche in questo caso è piuttosto semplice. E’ necessario scaricare l’app sul proprio pc, cercandola attraverso Google. Si accede al sito registrandosi attraverso la propria email, che nella versione originale è in inglese. E’ possibile però tradurre con l’opzione traduci offerta da Google, per rendere più semplici le cose. Potere scaricare anche la versione per i cellulari. Se volete, su YouTube trovate dei tutorial molto efficaci, che vi guideranno per fare i primi passi. 

 

Quindi, come dice Maui il semi-Dio, Oceania: ci vediamo lì! 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[codepeople-post-map id="98466"]

Iscriviti alla newsletter

X