Museo Egizio di Torino: un fascino senza tempo

Visitare il Museo Egizio significa intraprendere un viaggio nella storia di una delle più affascinanti civiltà antiche, in grado di appassionare visitatori di ogni età

La più misteriosa delle civiltà antiche, tutta da scoprire in un museo che sa come raccontarla al meglio.

Un viaggio nel tempo che ci porta indietro di 4.000 anni la visita al Museo Egizio di Torino, il secondo al mondo per importanza dopo quello del Cairo.

E questi in questo periodo è ancora più avvincente gli ambienti, più silenziosi e raccolti, permettono di godere della visita in tutta tranquillità.

La collezione del museo comprende oltre 40.000 reperti, 3.300 dei quali sono esposti nel percorso di visita, articolato cronologicamente, che si sviluppa in 15 sale espositive su 4 piani.

Un museo innovativo, capace di trovare nella ricerca e nella cura per gli oggetti che custodisce uno stimolo continuo per rinnovarsi, come dimostra la recente inaugurazione delle nuove sale storiche al piano ipogeo. 

Museo Egizio: una collezione senza pari

L’Egizio ospita collezioni di grande valore storico e in ottimo stato di conservazione: statue, papiri, sarcofagi, oggetti di vita quotidiana e, naturalmente, le mummie – ve ne sono ben 300 fra umane e animali!

Curiosando tra le sale possiamo ammirare autentici capolavori dell’arte egizia, come la statua della principessa Redit, i vasi canopi di Wah-ib-ra, la Tomba dell’architetto Kha e di sua moglie Merit e la Statua di Ramesse II.

musei torino

Un museo kids friendly

I bambini sono i visitatori più entusiasti del museo. Qui inizia la curiosità per la storia e il desiderio di scoprire usi, costumi e aneddoti legati a civiltà del passato, ma sempre interessanti, come gli antichi Egizi. 

Tra le novità per le famiglie c’è il nuovo “Family ticket”: costa 18 euro e consente l’ingresso a due adulti e due bambini. Valido per l’estate, mentre per il resto dell’anno sono allo studio nuove soluzioni.

Da non perdere le visite guidate, in questo periodo accessibili a prezzi ridotti, in gruppi meno numerosi.

Le visite permettono di apprezzare meglio le collezioni e possono essere “personalizzate” sui desideri del gruppo anche, ad esempio, a misura di bambino.

Nei weekend estivi c’è l’opportunità di scoprire i capolavori del museo accompagnati da un egittologo, con la visita “I capolavori del Museo Egizio”.

Per maggiori info: museoegizio.it/esplora/visite/i-capolavori-del-museo-egizio.

Le mostre

Quale storia si cela dietro un oggetto?

In che modo la collaborazione tra scienziati e umanisti può contribuire a questa storia?

Le sinergie uniche tra l’archeologia e le nuove tecnologie sono il focus della fascinosa mostra Archeologia Invisibile.

Una narrazione coinvolgente per grandi e bambini, supportata dalle installazioni multimediali, dagli spazi di interazione digitali.

Fino al 15 novembre si può inoltre visitare “Lo sguardo dell’antropologo”, una piccola mostra che indaga le connessioni tra antropologia ed egittologia.

Realizzata in collaborazione con il Museo di Antropologia ed Etnografia dell’Università di Torino, attualmente chiuso.

Le collezioni dei due musei vengono poste in un ideale dialogo, con una riflessione sullo sguardo colmo di stupore e meraviglia, dello studioso e dell’antropologo, quando per la prima volta si posa sul reperto nel momento del suo rinvenimento.   

MUSEO EGIZIO

Via Accademia delle Scienze, 6 – Torino

www.museoegizio.it

museo egizio

[codepeople-post-map id="101353"]

Iscriviti alla newsletter

X