Un po’ di idee di giochi da fare in casa

Ricordate i giochi da fare in casa dei vecchi tempi? Quelli con cui ci divertivamo, sorelle contro fratelli, cugini contro cugini

Giocare non è solo un divertimento, è un antistress, un’attività che ci mantiene in salute.  Quando i bambini sono stanchi e nervosi, giocare è la loro salvezza. Tuttavia, a parte i più piccini, oggi quando pensiamo a un gioco da fare in casa intendiamo soprattutto un videogioco o un’app, attività bellissime che non vanno demonizzate perché stimolanti e formative.

Ci sono però momenti in cui serve abbassare il livello di stress e di stimolazione. Momenti in cui bisogna privilegiare la tranquillità emotiva. In questi casi meglio giocare ai giochi dei vecchi tempi, quelli con cui ci divertivamo noi durante l’infanzia, sorelle contro fratelli, cugini contro cugini. Li avete dimenticati? Ecco un rapido refresh. 

Camminare sul filo

Questa è un’attività facile, ottima per i bambini più piccoli. Aiuta a migliorare le capacità motorie e l’equilibrio.

Per giocare serve

Nastro adesivo di carta 
Il manico di una scopa
Un corridoio o una stanza sgombra

Come si gioca

Si attacca una striscia di nastro sul pavimento, abbastanza lunga da misurare dieci o venti passi del bambino. Si percorre il nastro con il manico di scopa come un bilanciere. Si arriva in fondo, ci si gira e si torna indietro, senza mai mettere un piede fuori dal nastro. Chi cade va fuori dal gioco.
Per rendere il gioco progressivamente più difficile, si può colorare il nastro di rosso in alcuni punti e stabilire regole come: non si può pestare il nastro rosso, bisogna saltare o avanzare su un piede solo.  

Piatti e monetine

Con questo gioco si aiuta a coordinare occhi e mani. Va bene per i bambini più piccoli, ma coinvolge anche i grandi.

Per giocare serve

Monetine 
Nastro di carta
Piatti di carta o i normali piatti da cucina (se non si scheggiano)

Come si gioca

Si mette il piatto su una sedia e si attacca una striscia di nastro adesivo qualche metro di distanza, a seconda dell’età del bambino. Ogni giocatore ha un certo numero di monetine: deve tirarle una alla volta, cercando di centrare il piatto. Vince chi fa centro più volte. Si può rendere il gioco più vario usando biglie o palline da ping pong.

Bowling

Non è difficile organizzare un bowling in casa. Se avete un corridoio è perfetto, ma va bene qualsiasi camera abbastanza libera. Giocate nelle ore in cui i vicini non riposano, per evitare le controversie relative ai bambini rumorosi in condominio.

Che cosa serve per organizzare il gioco in casa

Dieci bottiglie da mezzo litro vuote o dieci lattine 
Una palla di plastica o una palla da tennis
Nastro di cartone
Un pennarello che scrive sulla plastica

Come si gioca

Usando il nastro, si crea una pista da bowling. Al fondo  si dispongono in ordine le bottiglie (volendo, prima si possono dipingere o decorare). I bambini si sfidano tirando la palla. Vince chi fa strike o chi ne fa cadere di più.

L’impiccato

Questo gioco è coinvolgente per i più piccoli come per i più grandi: si gioca in due o anche in squadra, tutti contro uno.

Che cosa serve

Fogli di carta o una lavagna
Pennarello o gesso
Parole

Come si gioca

Chi sfida pensa a una parola e scrive in fondo al foglio tanti trattini quanti le lettere che la compongono. Gli altri  devono indovinare le lettere. Ogni errore aggiunge un pezzo di patibolo. Si vince se si indovina in tempo.  

Impiaccato giochi da fare in casa

Marionette di calzini spaiati

Che cosa serve

Calzini spaiati
Bottoni
Colla oppure ago e filo
Pezzetti di stoffa

marionette calzini spaiati

I bambini costruiscono le loro marionette usando i calzini spaiati. Inserendo la mano dentro, le marionette prendono vita e si può fare un teatro. Se preferite, al termine della decorazione, un adulto può riempire i calzini di imbottitura (vanno bene stracci o riso) e poi cucire, trasformando i calzini in bambole di pezza.

Iscriviti alla newsletter

X