Le stelle e i genitori

Meglio Toro, Acquario o Pesci? I genitori spesso si interrogano sul segno zodiacale dei figli e sulle sue caratteristiche, ma cosa dicono gli astri su mamma e papà e sul loro approccio alla genitorialità?

Ce lo racconta Paola Camusso, astrologa e membro del Centro Italiano di Astrologia. “La forza dei genitori sta nel poter aggiungere una nuova foglia all’albero madre. Nell’accompagnare i figli nel percorso di crescita devono sottolineare e valorizzare la differenza, che diventa ricchezza. Conoscere le caratteristiche del segno solare dei bambini è importante per capire i loro talenti, ma le stelle ci aiutano anche a scoprire le nostre potenzialità come genitori, un compito impegnativo, per alcuni in conflitto tra predisposizione innata e dovere. Il segno solare rappresenta l’essenza della personalità e può fornire informazioni importanti sul nostro modo di rapportarci al ruolo di genitori. Ci può anche essere un’ereditarietà zodiacale all’interno della famiglia, una preponderanza di certi segni, che ‘passano’ da genitori a figli, coinvolgendo nonni, zii, cugini”.

Genitori di Fuoco
La prevalenza di segni di Fuoco caratterizza una famiglia competitiva, la difesa del clan, l’infondere il valore della disciplina sportiva. Le mamme con il sole in Ariete, Leone e Sagittario tendono ad assumere le redini di ‘capofamiglia’. L’Ariete ha un atteggiamento dinamico e spartano nei confronti dei figli, trasmette il piacere della vita all’aria aperta e del movimento. L’approccio con i bambini si basa sull’istinto: poche parole e uno stile educativo improntato sull’esempio. Il Leone è un genitore generoso ed entusiasta, che tende a presentare i propri figli con orgoglio. Condivide con loro l’amore per lo spettacolo, il cinema, il teatro, tutto ciò che è creatività scenica. È felice di vedere i figli su un palco, nell’espressione dei loro talenti. Ha buone doti di educatore, protettivo e al tempo stesso fiducioso nelle potenzialità della prole. Il rischio è però quello di generare nei figli ansia da prestazione. Il Sagittario ha caratteristiche amichevoli ed esuberanti, gli amici dei figli diventano i propri, ed è possibile che in famiglia si sviluppi un’atmosfera da campo scout, con progetti di viaggi e di avventure, grandi tavolate multietniche, in cui il buon cibo è condito con sogni e ideali.

La concretezza della Terra
Una maggioranza di segni di Terra all’interno della famiglia crea una tendenza alla conservazione, il desiderio di portare avanti le tradizioni, la difesa del territorio e il mantenimento delle regole. I genitori dell’elemento Terra (Toro, Vergine e Capricorno) sono inclini a inculcare il valore della concretezza, della determinazione e della produttività. Un genitore Toro si adopera per garantire al figlio sicurezza, ritmi regolari, tranquillità ed è una presenza rassicurante nella quotidianità. Per il genitore Toro il luogo perfetto per il tempo libero in famiglia è il giardino. Le mamme Toro sono molto “mediterranee”, si preoccupano che i figli siano nutriti a sufficienza e ben coperti! L’ascetica Vergine è un genitore attento a impartire un’educazione sana e salutista, con tempi scanditi da doveri, orari e regole, e in aggiunta ha la vocazione all’insegnamento, talvolta un po’ nozionistico. Ama ritrovarsi con i figli per costruire i giochi, fare puzzle e costruzioni. Il Capricorno nutre molte ambizioni nei confronti dei figli, inculca senso del dovere e tenacia nel portare avanti i progetti. È comprensivo con misurato distacco, un ottimo punto di riferimento per sviluppare le cose che contano. La mamma Capricorno è una donna che lavora, una figura forte che non si tira indietro nell’accollarsi le responsabilità famigliari.

L’Aria sa comunicare
La famiglia contraddistinta dai segni d’Aria dà grande importanza alla comunicazione, approva l’uscita precoce dai recinti dell’ambiente d’origine, è proiettata verso l’esterno, con un rapporto paritario con i figli. I ruoli diventano intercambiabili, il gioco e la curiosità della scoperta sono forza aggregante all’interno del nucleo famigliare. Il genitore Gemelli è scherzoso ed estroverso, carismatico: mamme e papà che invecchiano bene, sono appagati e felici nel momento in cui il figlio è adolescente. Sanno rispecchiarsi nei figli e confrontarsi con il sorriso. La Bilancia è dotata di forte senso etico: accetta il compromesso con il figlio, perché è geneticamente portata alla diplomazia, non ama l’autorità, cui preferisce l’autorevolezza. Esercita un potere rassicurante attraverso regole, il suo obiettivo primario è dare equilibrio alla prole, in un sottile incrocio tra mente e cuore. Ne deriva un atteggiamento socievole e di compartecipazione. Nell’Acquario tutto è apertura e assenza di giudizio, ha una visione olistica dell’amore, molto new age. La famiglia diventa una comunità allargata, al cui interno i figli sperimentano ruoli, con libertà non vincolata a obblighi. La modernità del segno si manifesta nell’anticonformismo della famiglia, nel lasciar esprimere l’individualità dei figli in modo rilassato, in una filosofia di vita che promuove i cambiamenti, nell’ambiente domestico in cui la tecnologia è predominante.

Nel segno della sensibilità
L’elemento Acqua mette l’accento sulla sensibilità, il senso della famiglia è molto forte, così come il senso di appartenenza al gruppo. Il papà caratterizzato dall’elemento Acqua (soprattutto Cancro e Pesci) abbraccia emotivamente i figli. I genitori di questi segni possono portare i figli a prolungare l’infanzia, per un loro attaccamento a tutto ciò che è gioco, fiaba, dolcezza. Il Cancro è tra i segni geneticamente più congeniali a interpretare il ruolo di genitore, la Luna qui dominante rappresenta la madre archetipica, la gestazione materna. Prevale un atteggiamento dolce e amorevole nei confronti dei bambini, che li accompagna anche in momenti didattici, creativi e ludici. Il genitore che custodisce le memorie e le storie di famiglia, con ricordi sempre vivi, fotografici e sensoriali, è Cancro. Lo Scorpione è un genitore introspettivo, che proietta le riflessioni su di sé e nel contempo scruta i figli con perspicacia e acume. È una figura a tratti impegnativa, perché è esigente, vuole il massimo per i figli ed esige molto da loro, nella scuola come nella vita, impostando una sottile competizione all’interno della famiglia, spesso con risultati apprezzabili. Il genitore Pesci ha caratteristiche affini al Cancro per quanto riguarda sensibilità e amorevolezza: è incline a identificarsi nei suoi piccoli quando si tratta di sognare, osservare la bellezza della natura, ascoltare musica. È un genitore spirituale e altruista, che talvolta deve essere richiamato a compiti “di servizio”, distolto dal suo mondo artistico e meditativo. Trasmette e coltiva con i figli l’amore per il ballo, il mare, le vacanze di relax e l’attrazione per il lontano, in senso geografico e filosofico.

La Luna e le emozioni
In astrologia il segno in cui è presente la Luna al momento della nascita contiene la storia delle nostre emozioni, rappresenta la sensibilità, i sentimenti, i ricordi. In rapporto al ruolo genitoriale, una Luna in posizione positiva nel cielo natale cercherà di riproporre il proprio passato, mentre una Luna in collocazione conflittuale tenterà di cambiare radicalmente l’imprinting del vissuto infantile dei figli rispetto al proprio… ma questa è un’altra storia. Chi volesse approfondire l’argomento, può contattare Paola Camusso, scrivendole a renard_p@libero.it.

[Ilaria Martina]

Iscriviti alla newsletter

X