Quelle opere d’arte dei libri intagliati

da | 15 Gen, 2021 | News

I libri intagliati sono delle piccole opere d’arte. Delicati, ma bellissimi. Ecco qualche libro intagliato che vi lascerà a bocca aperta.

I libri intagliati uniscono una storia, belle immagini e vera e propria arte di intaglio. Sono delle piccole opere in miniatura, più o meno complesse, quasi sempre molto delicate. Alcuni libri intagliati sono più adatti ai bambini, altri meno. Ma tutti, proprio tutti sono capaci di lasciare a bocca aperta. Vediamone alcuni.

Ti aspetto: un capolavoro per la coppia

“Ti aspetto” di Rébecca Dautremer, edito da Rizzoli, è un libro d’amore incredibile, di un’attesa, di chi si cerca, di un saluto o un arrivederci. Pagine come ricami, intagliati a laser con finissima precisione. Più che un libro “Ti aspetto” pare un teatro, e pagina dopo pagina entrano in scena o escono personaggi e oggetti. È incredibile la precisione con cui le cose in scena si spostano e si avvicinano o allontanano: è tutto studiato, nulla è casuale. La precisione degli intagli corrisponde a illustrazioni dettagliate, minuscole, precise. Le pagine sono teatrino di un appuntamento, atteso e a lieto fine. Un viaggio emozionante, di grande intensità e profonda bellezza. Un po’ troppo delicato per i più piccoli, che forse non riescono neanche ad apprezzare realmente la poesia della storia. Ma senz’altro un regalo speciale per la coppia.

Ti aspetto, di Jacominus Gainsborough – Rizzoli

Un regalo senza età e per sempre

C’è un libro intagliato che è di una delicatezza infinita. Un regalo senza età, che vale sempre e per sempre. Da regalare a un uomo che diventà papà, a un bambino che nasce, a chi diventa adulto, a chi sta imparando ad attendere e godere di ogni piccola cosa. Yuto è un bambino dai lineamenti asiatici, che rimane colpito dalla vetrina di un negozio, e dentro al negozio da una piccola scatoletta. Il vecchio gli dice di prenderla, che lì dentro c’è tutto quello che gli serve. La scatola non si apre e Yuto impara a conoscere la dolce amarezza dell’attesa. Un giorno la scatola si apre e dentro c’è un seme, che Yuto pianta, alimenta e ama, fino a far crescere uno splendido albero. Tutto il resto della storia è poesia, è richiamo al dare e al darsi, senza alcun risentimento e senza paura. La generosità di un bambino che diventa adulto e il sogno che si ricrea sempre quando sappiamo donare. Un libro che emoziona e che arriva dritto al cuore. I testi di Pimm van Hest, tradotti da VivianLamarque, sono accompagnati dalle illustrazioni pacate e gentili di Sassafras De Bruyn. Gli intagli rendono il racconto ancora più intenso.

Ti dono il mio cuore, di Pimm van Hest – Clavis

Luci e ombre: gli intagli di Mary Poppins

Altro capolavoro, raffinato e gentile, è il libro di Hélène Druvert, edito da Rizzoli. Ispirato all’opera di Pamela L. Travers, tra le pagine di questo libro si sogna, e proprio grazie alla fisicità di questo libro la storia della tata che arriva dal cielo diventa ancora più incredibile. Tutto giocato sul bianco e nero, come un bellissimo libro d’ombra, gli intagli a taglio laser rendono la passeggiata di Mary Poppins più magica che mai. I piccoli Michael e Jane Banks, insieme alla speciale tata con l’ombrello passeggiano per il centro di Londra, poi finiscono a un concerto di violino e tromba in fondo al mare e ancora in mezzo alle stelle con Mary Poppins che li guarda seduta comodamente su uno spicchio di luna. E poi quando i bimbi si addormentano e sprofondano nei loro sogni, lei piano piano vola via. Un libro davvero incantevole (attenzione alle pagine piuttosto delicate!).

Una passeggiata con Mary Poppins, di Hélène Druvert – Rizzoli

Libri intagliati per piccolissimi

Decisamente baby friendly, le Fiabe Cucù della Usborne sono piccole, maneggevoli, cartonate e intagliate, con qualche finestrella da aprire per scoprire nuovi e affascinanti dettagli. Ci sono tutte le fiabe classiche: Cappuccetto Rosso, Cenerentola, La Bella e la Bestia, La Sirenetta, ma anche qualche chicca come La Principessa sul pisello, Lo schiaccianoci, Jack e il fagiolo magico. Oltre alle belle illustrazioni, le Fiabe Cucù con i loro intagli rendono la storia ancora più magica, da sbirciare, toccare e sentire, pagina dopo pagina.

Fiabe Cucù, Edizioni Usborne

Fiabe raffinatissime

Più alla portata di bambini, sono le Fiabe intagliate di Sassi Junior. Le fiabe sono le classiche: La regina delle nevi, Alice nel paese delle meraviglie, Cenerentola, Cappuccetto rosso e tante altre, in italiano e in inglese. Oltre alle storie però e a bellissime illustrazioni, queste fiabe hanno pagine intagliate, con bellissimi ricami di carta capaci di creare l’atmosfera della fiaba e meravigliare i piccoli lettori.

Fiabe intagliate di Sassi Junior

Senza parole, per stimolare osservazione e fantasia

Un meraviglioso teatrino, che grazie agli intagli e alla sovrapposizione delle pagine riesce a rendere il movimento, l’azione e la profondità della scena. “Un giorno nella vita di Dorotea Sgrunf” di Tatjana Hauptmann ha vinto il Premio Andersen 2018 nella categoria “Miglior libro mai premiato” per la sua originalità e il formato innovativo e grafico che ricreano spontaneità, scoperta e incanto. Il libro non ha parole, lasciando liberi i piccoli lettori di cogliere dettagli e sfumature, immagini e espressioni. La porta semiaperta (e realmente bucata) della prima pagina ci fa entrare a casa di Dorotea, una bella e maestosa scrofa, elegante e signorile. Si entra nella sua casa, tra i suoi ospiti, per rivivere momenti del quotidiano, in modo amichevole e molto intimo. Un libro che libera la fantasia.

Un giorno nella vita di Dorotea Sgrunf, di Tatjana Hauptmann – Lupoguido

Tatjana Hauptmann ha disegnato anche “Urrà, papà Sgrunf è di nuovo qua!”, sempre senza suggerire parole e storie, lasciando che le immagini parlino da sole. anche Dopo lungo viaggiare, papà Sgrunf sbarca da una grossa nave e torna finalmente a casa. Dorotea e il piccolo maialino sono felicissimi del suo ritorno. Arrivati a casa il papà tira fuori tutti i souvenirs di viaggio e il proiettore per le diapositive: mamma e figlioletto rimangono sbalorditi dalle fotografie del mare e del deserto, delle ballerine e delle armi. Sicuramente i bambini sapranno cogliere molti più dettagli dei lettori più adulti: sfogliare questo libro insieme è uno spasso!

Urrà, papà Sgrunf è di nuovo qua!, di Tatjana Hauptmann – Lupoguido

Impronte sulla neve

Non è propriamente un libro intagliato, ma comunque raffinatissimo e elegantissimo, che i bambini possono apprezzare anche al tatto. Fa freddo, è arrivato l’inverno e anche la neve. Gli animali si rifugiano nelle loro tane e si rannicchiano per scaldarsi. In ogni doppia pagina c’è un animale e la sua casetta, ma soprattutto ci sono le sue impronte: ogni traccia è una goffratura a rilievo e ogni tana ha una aletta per spiarci dentro.

Stanotte… ha nevicato!, Emme edizioni

 

Leggi anche

E…come emozioni: i libri giusti per imparare a gestirle e pensare con ottimismo

Pubblicità

I più letti

I più letti