E’ possibile cambiare nome (o aggiungerne un secondo)?

La risposta è sì. L’articolo 89 del DPR  396 del 2000 stabilisce che “chiunque vuole cambiare nome o aggiungere al proprio un altro nome deve farne domanda al Prefetto della provincia del luogo di residenza o di quello nella cui circoscrizione è situato l’ufficio dello stato civile dove si trova l’atto di nascita al quale la richiesta si riferisce”. In pratica, bisogna compilare un modulo (che si trova online e che altro non è che una autocertificazione per i minori) motivando le ragioni della richiesta. Alla domanda va allegata una marca da bollo, la fotocopia del documento d’identità dei genitori, i certificati di nascita, residenza e stato di famiglia dell’interessato (oppure le relative certificazioni sostitutive) e, per concludere, una seconda marca da apporre sul decreto di autorizzazione.

 

Iscriviti alla newsletter

X