Amici dalle lunghe orecchie

Chi per anni lo ha creduto stupido e testardo deve ricredersi. L’asino ha rilanciato la sua immagine, non solo grazie a personaggi del mondo dello spettacolo come Ih-oh e Ciuchino, ma anche (e soprattutto) grazie alla passione che suscita nei bambini e al senso di quiete e relax che trasmette. L’asino è un animale di grande intelligenza, sensibile, dolce, curioso e responsabile. Con gli asini i bambini vanno d’accordo: come lui amano andare a passo lento. L’indole dell’asino, diversa da quella irruenta del cavallo, permette di avvicinarlo senza paure, per questo è diventato il protagonista di molta pet therapy rivolta anche ai piccolissimi. La docilità (difficilmente un asino morde o tira calci) e l’instancabile capacità di camminare portando carichi quasi senza sforzo, fanno di lui l’insostituibile protagonista di passeggiate someggiate nel verde, che permettono di portare zaini, salire in sella ma anche osservare con calma quel che ci circonda. Anche senza allontanarsi da Milano si trovano gli asinelli. Ecco dove.

A Passo d’Asino

Pelo caldo, sguardo determinato e dolce, gli otto ciuchini della cooperativa A Passo d’Asino si possono incontrare in tutta la Lombardia, previa occhiata al calendario delle attività. L’asino è sereno, lento, socievole, molto curioso e capace di avvicinare le persone alla natura per osservare quanto di bello ci circonda. Questi animali dalle lunghe ciglia riescono a creare con naturalezza un rapporto fatto di sguardi, carezze e piccole attenzioni. A Passo d’Asino organizza attività ovunque, ma baricentro degli eventi è l’area di Milano e Monza-Brianza. Appuntamento ogni primo sabato del mese al Parco Nord: da marzo a ottobre ci sono giochi a contatto con gli asinelli per bambini e famiglie e tour del parco con escursioni slow dal mattino alla metà pomeriggio. Appuntamenti simili anche al Parco di Monza o direttamente in Asineria con le Giornate in cascina. Per chi vuol provare la “full immersion” ci sono trekking someggiati Bimbo Trek, in cui si va alla scoperta del territorio in famiglia. Le uscite supportano il turismo sostenibile, avvalendosi di esperti locali che accompagnano i gruppi. Alla portata di tutti, sono costruite di volta in volta in base ai partecipanti. Si procede in cordata, i bimbi possono farsi portare a turno dai loro amici dalle lunghe orecchie, mentre gli altri asini coi loro basti portano i materiali quali borse, zaini e picnic. Al termine delle attività viene consegnata la “patente dell’Asinaro”, un simpatico riconoscimento per quanti avranno dimostrato di sapersi prendere cura degli animali. Le superstar, naturalmente, sono loro: Olivia, Birmania, Bella, Guendalina, Ledi, Gabriella, Galileo e Ulisse. Tra loro c’è chi ha lo spirito selvaggio e chi il cuore tenero, chi difende con tenacia il suo piatto di verdure e chi soffre il solletico. C’è addirittura chi è esperto in mimiche da cabaret e chi ama “parcheggiarsi” in retromarcia. Quale sarà il vostro preferito?
www.apassodasino.org

Biblioasino

Imparare l’amore per la lettura a ritmo lento, assaporando una pagina dopo l’altra. Magari a contatto con la natura, insieme alle orecchie più lunghe, pelose e morbide. Lucia, bibliotecaria e amante della natura, porta in giro per Milano e dintorni il Biblioasino, progetto di diffusione della lettura a ritmo extra-slow, in compagnia del suo asino Serafino. I libri escono così dalle biblioteche comunali per andare in prestito nei cortili delle scuole, nelle piazze, nei parchi, negli agriturismi e ovunque si possa arrivare ai lettori a passo lento. Affidare all’asino il compito di portare e prestare libri offre la possibilità di riscoprire il piacere della lentezza. Il progetto è a misura di bambino perché gli asini sono animali intelligenti e curiosi, come i bambini. Per un animale socievole come l’asino non c’è nulla di più bello che guardare negli occhi i propri amici e, sarà un caso, gli occhi dell’asino sono sulla stessa linea dello sguardo di un bambino. Dal canto loro, i bambini rimangono sinceramente affascinati dall’idea che un asino possa raggiungere il cortile della sua scuola e prestare libri. Il Biblioasino, in quanto biblioteca “quadrupede-ambulante”, è in grado di raggiungere qualunque luogo; non solo le scuole, ma anche carceri, ospedali, comunità terapeutiche, paesi o frazioni privi di biblioteche, cascine, aziende agrituristiche, parchi, piazze, boschi. Presta documenti a chiunque, purché in possesso della tessera della biblioteca del sistema bibliotecario di riferimento. Il progetto si sta diffondendo a livello nazionale, ma è nato qui a Milano: dunque, non facciamocelo scappare!
http://biblioasino.blogspot.it

Campacavallo

Non asini ma cavalli, acrobazie e giocolerie in sella, una fattoria e un piccolo tendone da circo. Questo magico mix si trova tra i palazzoni di Bonola, là dove meno te lo aspetti. L’idea nasce nove anni fa, dall’incontro di Ilaria, cresciuta giocando tra gli animali, e Gabriella, teatrante appassionata di arti circensi e spettacoli di strada, che dopo anni di viaggi e progetti ha deciso di concentrarsi sulla sua città, Milano. In questa fattoria metropolitana i bambini instaurano un rapporto unico e speciale con i cavalli: diventare amici inseparabili è rapido e naturale. Qui non si impara a montare il “cavallo bicicletta”, un bambino in fila all’altro, ma ci si prende il tempo per conoscersi, si gioca, si imparano i segreti. Le attività circensi sono moltissime: giocoleria, equilibrismo e acrobatica, ma c’è anche la circomotricità con avvicinamento affettuoso ai cavalli per i più piccoli. I più dinamici e sperimentatori possono trovare pane per i loro denti con il volteggio equestre e l’acrobatica circense, adatti anche ai piccolini. Si lavora in gruppo, per favorire la dimensione sociale e l’amicizia. Il cavallo è sempre gestito e guidato dall’istruttore, in modo che i bambini possano concentrarsi sui volteggi, aiutandosi con la fascia dotata di maniglie con cui si preparano i cavalli. Ginnastica preparatoria, attività sul cavallo di legno e poi in sella sono propedeutici agli esercizi veri e propri. I magici ingredienti del circo ci sono tutti: equilibrismo sul filo e sulla sfera, sul trapezio e con i tessuti, acrobatica a terra e l’acrobalance di gruppo. Il tutto sotto il tendone, ben riscaldato e dotato delle attrezzature necessarie. Prima e dopo il volteggio, i bambini si dedicano a quell’attività sana, semplice e bellissima che è l’accudimento del proprio cavallo. Spazio alle famiglie nei pomeriggi di gioco rivolti alla coppia genitore-bambino. Il Family Circus permette alla coppia, e a genitori e figli, di entrare insieme nel tendone morbido e tuffarsi nell’atmosfera del circo per provare esercizi a due. Capita così di vedere mamme e papà (che nella vita sono professionisti seri e rispettabili) correre, saltare, arrampicarsi e urlare di gioia. In un buffo scambio delle parti, a fine giornata sono i bimbi che devono prendere per mano gli scatenati genitori e riportarli verso casa.
www.campacavallo.com

Adotta un asinello

Ai vostri bimbi piacererebbe un animale domestico, ma non c’è la possibilità di tenerlo in casa? Cascina Santa Brera offre l’opportunità di adottare un animale davvero speciale. Con 250 euro all’anno (anche dilazionati) si contribuisce al mantenimento di un asinello, con una decina di incontri di formazione assieme a Sandra Cangemi, diplomata in ippoterapia ed esperta di asini e cavalli. E negli altri giorni si può andare a trovarlo previa telefonata, per condividere una mela e una carota. Ancora indecisi? L’adozione si può provare per un mese. Tilla, Alissa, Ermes, Pasqualina e Susi vi aspettano; Sandra è sempre lieta di spiegare, far conoscere e avvicinare i bambini a un mondo che rischia di perdersi. Cascina Santa Brera si trova a San Giuliano Milanese (MI), cell. 335 7745510.
www.cascinasantabrera.it

[Marta Vitale Brovarone]

 

 

Iscriviti alla newsletter

X